Premio letterario
10 e lode si fa in tre

Meglio parlarci chiaro. Per non doverci poi giustificare con gli esclusi. Il 30 aprile scorso era la data ultima per farci pervenire gli elaborati riguardanti il nostro Premio Letterario Mille e... Una STORIA, giunto quest'anno alla Decima Edizione. Non pensavamo certo di superare il record dell'anno scorso, in fatto di partecipazione, tuttavia, l'abbiamo conquistato e ne siamo fieri...

Gianluigi Marcora

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Meglio parlarci chiaro. Per non doverci poi giustificare con gli esclusi. Il 30 aprile scorso era la data ultima per farci pervenire gli elaborati riguardanti il nostro Premio Letterario Mille e… Una STORIA, giunto quest’anno alla Decima Edizione. Non pensavamo certo di superare il record dell’anno scorso, in fatto di partecipazione, tuttavia, l’abbiamo conquistato e ne siamo fieri. C’è però un però: abbiamo dovuto scartare una sessantina di elaborati che non hanno ubbidito alle disposizioni del Regolamento.

Ribadiamo quanto scritto: ogni elaborato, pur ubbidendo al tema della Decima Edizione del nostro Premio Letterario, vale a dire “10 e lode” non doveva superare le 4.000 battute. A onor del vero; per chi le ha superate per poche battiture, abbiamo… chiuso un occhio e abbiamo mandato gli elaborati al giudizio della Giuria esterna che ne deve valutare il lavoro intellettuale. Chi invece è andato oltre (e di brutto) alle 4.000 battute, non potrà far parte della nostra rassegna letteraria.

Ce ne dispiace, ovvio, ma “dura lex, sed lex” dicevano i Latini. Anche perché (e qui entriamo nel merito della logistica) già l’anno scorso abbiamo dovuto pubblicare DUE libri di Raccolta di Racconti di oltre 300 pagine ciascuno e abbiamo previsto anche per questa edizione del Premio, altrettanti due libri (uno cogli elaborati a carattere Nazionale – uno per gli elaborati degli Studenti) sempre di oltre 300 pagine ciascuno. Se avessimo derogato da quanto stabilito, invece di libri facilmente leggibili, avremmo dovuto stampare dei tomi e, non è il caso; anche per questione di costi.

Come è scritto nel Regolamento, adesso aspettiamo la “valanga” di elaborati delle Scuole Medie Superiori cittadine e sin d’ora confidiamo nella maturità degli Studenti e dei loro Docenti, di attenersi alle 4.000 battute… diversamente saremmo costretti a mettere “fuori concorso” coloro che… non hanno inteso bene quanto scritto nel Regolamento.

A questo punto, ecco la Novità di cui già abbiamo parlato, forse in modo aleatorio, ma qui diamo la certezza. Oltre ai due libri sopra accennati, stiamo predisponendo un terzo libro su cui scriveremo la “storia” del Premio Letterario Mille e… Una STORIA, raccontando con dovizia di particolari l’evolversi del premio stesso che ha sempre migliorato i risultati dell’anno precedente. Non sveliamo il criterio con cui s’è proceduto a lavorare: la Storia del Premio merita particolare attenzione e noi, anche sotto l’aspetto editoriale, ce la stiamo mettendo tutta.

I tre libri (ribadiamo TRE libri) saranno distribuiti gratuitamente a TUTTI i presenti alla serata di Premiazione del 22 novembre prossimo e, solo da allora si conoscerà il contenuto. Anche perché, saranno pubblicati tutti i “retroscena” degli anni precedenti e le rispettive classifiche dei vincitori, compresa la classifica di “10 e lode”… quella di quest’anno.

Lo sforzo economico l’hanno sostenuto i nostri magnifici Sponsor che non cesseremo mai di ringraziare sia per la fiducia che ci gratifica moltissimo, sia per la convinzione che alla GMC Editore si lavora bene. Mi viene in mente una battuta che ci fece un amico: “voi sapete tutto e nient’altro” e, a pensarci bene, alla soglia dei 40 anni de l’[email protected] siamo ben contenti di esserci.

Poi vi faremo conoscere altri dettagli. Di certo, vi invitiamo a non prendere altri appuntamenti per il 22 novembre prossimo. L’unico da tenere in considerazione è: venerdì 22 novembre ore 21.00 Teatro Sociale in Busto Arsizio, Piazza Plebiscito. Buon lavoro, Giuria!

Copyright @2019

DALLE RUBRICHE