- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

A volte ritornano: Uyba, I still Lowe You

Lo avevamo anticipato in tempi non sospetti, due mesi fa [1], e puntualmente la Unet e-work Busto Arsizio [2] ha annunciato il ritorno a casa dell’opposto americano Karsta Lowe.

“È un grande onore per me tornare a Busto Arsizio: sono grata a questa società perché è stata la prima che mi ha dato la possibilità di giocare ad alti livelli. Ho grandi ricordi della mia prima stagione alla Uyba, un team organizzato, con dei tifosi veramente eccezionali. So che tante giocatrici dello scorso anno rimarranno nella rosa e sono davvero entusiasta di giocare con loro. Io cercherò come sempre di dare il massimo per migliorare ancora di più l’ottima qualità già presente e per provare a giocare alla pari anche con le prime della classe. Sono felicissima, ci vediamo presto!”.

Le parole di Karsta, che dovrebbe tornare ad indossare il suo numero 11, fanno già sognare i tifosi biancorossi che sperano di vedere una giocatrice di livello assoluto inserita in una squadra competitiva di livello molto più alto rispetto a quella del 2015/16.

Coach Stefano Lavarini [3]avrà a disposizione una bocca da fuoco di prim’ordine, prezioso regala di benvenuto del presidente Giuseppe Pirola e del direttore Enzo Barbaro.

La scheda

Karsta Lowe è nata a San Diego (USA) il 2 febbraio 1993, è alta 196 centimetri e gioca nel ruolo di opposto. Inizia a giocare a pallavolo nelle scuole californiane e con la gloriosa Ucla (University of California Los Angeles) vince il titolo Ncaa nel 2011. Completato il percorso universitario si trasferisce a Portorico ed esordisce in nazionale. La prima esperienza professionistica è proprio a Busto. Dopo un’esperienza in Cina, si prende un anno sabbatico per riprendere gli studi ma nel 2018 torna in nazionale e a gennaio 2019 firma con Conegliano vincendo subito lo scudetto. Ora il ritorno a casa. Con la nazionale a stelle e strisce ha vinto il bronzo olimpico a Rio 2016 e l’oro ai campionati nord americani e al World Grand Prix 2015.