LA NOTA
Agesp cede le reti del servizio idrico ad Alfa. “Risultato storico”

Lo scorso 29 giugno è stato stipulato il contratto definitivo di cessione delle reti idriche da Agesp ad Alfa. Grande soddisfazione da parte dei vertici della società bustocca

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

BUSTO ARSIZIO – Lo scorso 29 giugno è stato stipulato il contratto definitivo di cessione delle reti idriche da Agesp ad Alfa. Grande soddisfazione da parte dei vertici della società bustocca, come si legge nella seguente nota stampa

Si rende noto che, in data 29 giugno 2018, davanti al Notaio Andrea Tosi di Gallarate, è stato stipulato, tra i tre enti coinvolti AGESP S.p.A., ATO della Provincia di Varese e Alfa S.r.l., il contratto definitivo di cessione delle reti del servizio idrico dalla scrivente società ad Alfa S.r.l.., gestore unico del Servizio Idrico Integrato della provincia di Varese dall’aprile 2016, alla presenza dei vertici di AGESP S.p.A. – Amministratore Unico Silvia Gatti e Direttore Generale Gianfranco Carraro, di ATO Varese – Presidente Ercole Ielmini – e di Alfa S.r.l. – Presidente Celestino Cerana e Amministratore Delegato Saverio Bratta.

Tale formalità è stata portata a compimento nel rispetto delle tempistiche che vedevano ormai approssimarsi la scadenza del contratto d’affitto (30/6/2018), a seguito anche degli avvalli preventivamente ricevuti da tutti i soggetti cointeressati e dai rispettivi soci, pertanto le parti hanno definito l’efficacia della cessione in parola dalle ore 00.00 del successivo 1° luglio senza soluzione di continuità.

Si dichiara “particolarmente fiero” il Direttore Generale di AGESP S.p.A. Gianfranco Carraro “per aver potuto contribuire a concludere un’annosa questione la cui complessità e le cui ricadute, anche in termini economici e finanziari, hanno potuto finalmente raggiungere quell’auspicata positività a beneficio della società e dei soci. Una mole di lavoro impressionante, che ha visto anche il coinvolgimento di diversi luminari del settore esterni all’azienda oltre all’interessamento delle associazioni di categoria (in particolare Utilitalia), a cui va il mio personale ringraziamento, così come un particolare ringraziamento mi è doveroso rivolgere sia a tutti i collaboratori che ai vari livelli sono stati coinvolti nell’iniziativa che a colui il quale, negli ultimi anni, ha rappresentato l’interfaccia principale nelle continue e costanti relazioni sulla specifica questione con l’Amministrazione Comunale, nella persona del Consigliere Delegato Carmine Gorrasi. Infine non posso che essere orgoglioso per avere, con questa operazione, contribuito ad avviare concretamente Alfa S.r.l. dotandola dei mezzi e delle professionalità necessarie allo svolgimento delle attività che le sono proprie”.

“Si tratta di un grande e storico risultato” – conclude soddisfatta Silvia Gatti – “del quale siamo davvero particolarmente orgogliosi. Questa è stata ad oggi la partita più complessa che mi sono trovata a gestire da quando amministro AGESP, che ha richiesto più di un anno e mezzo di lavoro ed impegno da parte mia oltre ad un ulteriore anno da parte di chi mi ha preceduto, per via delle criticità emerse in fase di attribuzione del valore di vendita delle reti. Dunque ritengo significativamente positivo il risultato al quale siamo addivenuti, che conferma sostanzialmente i termini da noi proposti nel tempo e che vede il raggiungimento di un obiettivo proteso alla condivisione nel merito della posizione rivendicata da AGESP”.

E prosegue: ”Tengo, pertanto, a ringraziare, oltre ai dirigenti interni della società che conduco – Direttore Generale Dott. Gianfranco Carraro e Responsabile Amministrativo Dott. Giovanni Tamborini – che hanno lavorato su questo fronte con particolare impegno e determinazione, anche il Dirigente di Regione Lombardia – Dott. Mauro Fasano – che ha seguito il caso, grazie alla regia del quale è stato possibile agevolare la chiusura definitiva e positiva della pratica”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA