Emergenza Coronavirus
Agesp sospende gran parte delle attività

Rimangono garantiti il servizio di raccolta porta a porta dei rifiuti, lo spazzamento delle strade, l’apertura delle farmacie comunali ed i servizi cimiteriali

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nell’ambito dell’emergenza Coronavirus, in ottemperanza al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emanato l’11 marzo 2020, con validità dal 12 marzo fino al 25 marzo, le società del Gruppo Agesp, in accordo anche con l’Amministrazione comunale, sospendono tutte le attività.

Una sospensione fino al 25 marzo che non riguarderà il Settore Igiene Ambientale (Servizio di Raccolta e Trasporto Rifiuti/Servizio di Spazzamento Strade), mentre si conferma la chiusura del Centro Multiraccolta di via Tosi a Busto Arsizio e del Centro Multiraccolta di via Nobile a Fagnano Olona. Saranno garantiti anche il Servizio Teleriscaldamento (Conduzione centrale termica), l’apertura delle farmacie comunali ed i servizi cimiteriali, oltre ai servizi minimi essenziali, come previsto dalla legge 146/90.
Rimangono attivi anche i numeri verdi da contattare per: Pronto Intervento Teleriscaldamento (tel. 800 594 999), Servizio clienti igiene ambientale (tel. 800 439 040), Commerciale Gas, Energia Elettrica (tel. 800 003 858).
“Nello scusarci per i disagi arrecati, si puntualizza che le eccezionali misure adottate dalle società del Gruppo
Agesp, pur nella consapevolezza della straordinarietà e delle conseguenze delle stesse, sono dettate dal
primario obiettivo di salvaguardare l’incolumità delle singole persone, in un momento di emergenza sanitaria particolarmente grave”.

Copyright @2020