PREGIUDICATO AFFIDATO IN PROVA AI SERVIZI SOCIALI
Aggredisce la madre, la Polizia lo ferma con lo spray al peperoncino

I fatti si sono svolti nel fine settimana. Il quarantenne si è scagliato anche contro gli agenti

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella notte tra venerdì e sabato la volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio è dovuta nuovamente intervenire per porre un freno alle intemperanze di un uomo, un quarantenne pregiudicato italiano affidato in prova ai servizi sociali, che sotto gli effetti dell’alcol aveva aggredito l’anziana madre.

La chiamata è arrivata intorno alle 22.30 e quando la pattuglia è arrivata nell’abitazione ha trovato il pregiudicato visibilmente alterato e che cercava ripetutamente di scagliarsi contro la madre. I poliziotti, a loro volta insultati e minacciati, si sono frapposti tra i due per tutelare la donna ma l’energumeno si è rivolto anche contro di loro colpendoli, e con rabbia lo stesso ha scagliato un pugno a una porta finestra infrangendone il vetro e procurandosi un taglio profondo e sanguinante al braccio.

A quel punto gli agenti, per porre fine alle intemperanze dell’uomo, si sono visti costretti ad utilizzare lo spray al peperoncino (oleoresin capsicum) in dotazione. Il pregiudicato in effetti si è dovuto fermare ed è stato bloccato dai poliziotti, che hanno riportato contusioni guaribili in pochi giorni. È stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni ed è stato segnalato per l’eventuale revoca della misura alternativa alla detenzione e quindi trasportato in ospedale per la sutura del taglio.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA