POLIZIA DI STATO
Aggredisce l’ex compagna con delle forbici, arrestato 41enne

La donna si trovava al centro estetico quando ha subito la violenta aggressione dell’ex convivente, padre di suo figlio. L’uomo si è poi consegnato spontaneamente alla Polizia

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Aggredisce l’ex convivente, e madre di suo figlio, mentre si trova al centro estetico. I poliziotti del Commissariato di Busto Arsizio hanno arrestato un 41enne residente in città, pregiudicato già noto alle forze dell’ordine. L’intervento degli agenti è avvenuto in seguito alla richiesta di aiuto effettuata dalla ex convivente 32enne, mentre si trovava in un centro estetico di via Montello. L’uomo, dopo averla spintonata e strattonata all’interno dell’esercizio pubblico incurante della presenza di altre persone, le si è scagliato addosso con in mano un paio di forbici, tentando di colpirla al collo.

La trentaduenne è riuscita ad evitare il peggio e a sottrarsi all’aggressione del padre di suo figlio proteggendosi con la mano. La donna ha riportato ferite lievi, giudicate guaribili in pochi giorni dai medici del Pronto Soccorso cittadino.

A quel punto è scattata la ricerca dell’aggressore. Gli uomini della Polizia di Stato, dopo aver raccolto le informazioni utili a identificare l’aggressore, sia dalla vittima sia da quanti avevano assistito ai fatti, hanno iniziato a perlustrare le strade adiacenti e sono andati a casa del quarantunenne, senza però rintracciarlo. L’uomo, infatti, in un primo momento ha fatto perdere le proprie tracce dopo l’aggressione all’ex. Salvo poi ritornare sui propri passi in tarda serata, quando si è presentato spontaneamente in Commissariato e consegnato alle forze dell’ordine.

In ragione degli elementi raccolti a suo carico, gli agenti della Polizia di Stato, d’intesa con la Procura della Repubblica di Busto, hanno arrestato per aggressione e condotto in carcere il quarantunenne.

Copyright @2018