Denuncia per esercizio arbitrario delle proprie ragioni e lesioni personali aggravate
Aggressione con pistola a gas, l’autore si presenta in Commissariato

Si è presentato in commissariato, accompagnato dal suo legale di fiducia, l’aggressore che lunedì mattina, in via per Samarate a Busto Arsizio, a bordo di un’auto ha mandato all’ospedale, dopo averlo colpito con liquido urticante al volto e diversi pugni in testa, un 46enne italiano

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Si è presentato in commissariato, accompagnato dal suo legale di fiducia, l’aggressore che lunedì mattina, in via per Samarate a Busto Arsizio, a bordo di un’auto ha mandato all’ospedale, dopo averlo colpito con liquido urticante al volto e diversi pugni in testa, un 46enne italiano.

La dinamica, subito ricostruita dalla squadra Volante e dalla squadra investigativa del Commissariato di via Ugo Foscolo, ha evidenziato come l’aggressore, un pregiudicato italiano di 45 anni residente a Gallarate, subito identificato perché già noto alla vittima e riconosciuto dal testimone alla guida in una foto segnaletica mostratagli dei poliziotti, abbia lanciato con una pistola a gas del liquido urticante sul volto dell’aggredito per poi colpirlo alla testa con violenti pugni. Trenta sono stati i giorni di prognosi per il quarantaseienne, che ha riportato la frattura del naso e un trauma cranico.

Subito dopo i fatti, i poliziotti si sono messi in cerca dell’aggressore che si è reso irreperibile fino a martedì mattina quando, accompagnato dal difensore di fiducia, si è presentato in Commissariato rendendo spontanee dichiarazioni. Il 45enne ha spiegato che la sua condotta violenta è stata causata da un contenzioso che, lo scorso mese di ottobre, lo ha anche indotto a sporgere denuncia contro la vittima. Infine, ha portato i poliziotti nel luogo esatto, un campo tra Busto e Magnago, dove ha gettato la “pistola” a gas. Questa, pur risultando in libera vendita, è stata recuperata e sequestrata.

II pregiudicato ha infine lasciato gli uffici di via Foscolo con una denuncia per esercizio arbitrario delle proprie ragioni e lesioni personali aggravate.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA