KARATE
Ai trofei Karate Donna e Alto Milanese primeggia il Csk Busto

Domenica scorsa grande successo organizzativo e di partecipazione con 300 iscritti per la ventesima edizione del Trofeo Karate Donna al mattino e per il Trofeo Alto Milanese al pomeriggio, trofei entrambi organizzati dal CSK - Centro Studi Karate - di Busto Arsizio al PalaBisterzo, con il Patrocinio del Comune e della Uisp di Varese. Ottime soddisfazioni anche dal punto di vista sportivo

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Domenica scorsa grande successo organizzativo e di partecipazione con 300 iscritti per la ventesima edizione del Trofeo Karate Donna al mattino e per il Trofeo Alto Milanese al pomeriggio, trofei entrambi organizzati dal CSK – Centro Studi Karate – di Busto Arsizio al PalaBisterzo, con il Patrocinio del Comune e della Uisp di Varese.

Le donne si sono date battaglia al mattino e la società di Sacconago ha tenuto botta al confronto con società molto agguerrite, in particolare la Shotokan Sangiano Piemontese e il Kokorodai Cairate che presentavano un gran numero di atlete di ottimo livello, con numerose campionesse nazionali. Le atlete del CSK, capitanate dalla espertissima Clara Barone che ha prima fatto da coach e ha poi preso parte alla gara nel kata a squadre assieme a Cristina Gallazzi e Ilaria Busacca, sono riuscite a piazzarsi al secondo posto nella categoria Cinture Nere, dietro soltanto alle piemontesi e davanti a squadre di atlete ben più giovani e forti fisicamente.

Sempre nella categoria Cinture Nere ottimo 3° posto di Chiara Aiani nel kata individuale, mentre tra le Speranze (17/19 anni) Alessia Crespi ha ottenuto il 2° posto nel kumite. Vittoria per Cristina Gallazzi nel kumite (categoria Cinture Nere Seniores) e 4° posto nel kata individuale. Nelle fasce giovanili (2007/2008, cinture verdi/blu) doppia vittoria nel kata e nel kumite individuale per Chiara Bourqez Palomino, mentre Alice Cartabia è arrivata seconda nel kumite e prima nel kata (primo anno).

Nel pomeriggio, nel Trofeo Alto Milanese, anche le categorie maschili hanno ben figurato. Nelle cinture nere kata seniores, Emanuele Dierna è riuscito a conquistare un ottimo 3° posto, mentre sempre nei seniores grande rientro per Rafik Ben Tayaa che si è aggiudicato il 1° posto nel kumite (secondo il suo compagno di squadra Giovanni Gullà). Nella categoria speranze cinture nere, bellissimo 1° posto per Lorenzo Silvestri. Nelle altre categorie giovanili, doppia vittoria (sia nel kata che nel kumite) per Stefano Recchioni tra le cinture marroni e Federico Montepini nelle cinture verdi/blu.

La classifica per società, con la somma totale dei risultati di mattina e pomeriggio, ha visto primeggiare infine il CSK Busto Arsizio, secondo posto per la Shotokan Sangiano Piemontese, terza la SKS Castiglione Olona, quarto il Kokorodai Cairate.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA