INZIATIVA DELL’ASSOCIAZIONE BRUGHIERA CÀDAMAT
Al murale si aggiunge la t-shirt celebrativa

Il progetto, che ha coinvolto l'assessorato al marketing territoriale, ha come protagonista il writer Giovanni Magnoli, in arte ReFreshInk

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Poco prima che le bombolette di ReFreshInk (al secolo Giovanni Magnoli) apportassero gli ultimi ritocchi al nuovo coloratissimo “pezzo” di piazza mercato, lo stesso artista  e i fondatori dell’associazione culturale Brughiera CàDaMat hanno presentato la t-shirt celebrativa dell’evento, ultima creazione di [email protected].

“È sempre bello avere un muro su cui potermi esprimere liberamente – ha detto il writer aronese -, ma i progetti che coinvolgono anche le istituzioni e altre forme di creatività sono ancora più stimolanti. Qui, poi, c’era in ballo anche questa idea di contribuire al reinserimento di alcuni detenuti e di puntare l’obiettivo, tramite l’arte è il colore, sulle grigie condizioni di vita di molti di loro. Sono davvero contento di essere stato chiamato a inaugurare questo progetto e di vedere il mio logo al centro di questo nuovo esperimento”.

“Il bello di gettarsi in certe imprese – interviene Matteo Tosi, presidente di Brughiera CàDaMat – è che incontri gente così, che si impegna per fare il proprio al meglio, e si mette anche a disposizione per dare un valore aggiunto alle tue cose. Giovanni ci ha permesso non solo di usare la sua “storica” margherita, ma anche di imbastardirla con le nostre manette, inaugurando così una nuova linea di magliette ‘freedom dreamers’ che speriamo di arricchire insieme ad altri writers che raccoglieranno i nostri inviti di venire a colorare Busto”.

Il primo mattone di “altri muri”, quindi, adesso è stato posato e inaugurato con tutti i crismi, coinvolgendo anche cittadini e commercianti, oltre all’assessore Paola Magugliani.
Non resta che vedere quale sarà il prossimo muro bustocco a riprendere vita e chi sarà l’artista coinvolto.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA