BIS DEI LEONI ALATI, SUL PODIO BORSANESE E BEATA
Alla San Marco il torneo Vecchie Glorie

Per il secondo anno di fila, sono i padroni di casa della San Marco ad aggiudicarsi la vittoria nel torneo "Vecchie Glorie". Tanta la soddisfazione, non solo per la vittoria, ma anche per la capacità di organizzare una settimana di buon calcio e divertimento per tutti i tifosi e giocatori della città

GioGara

Riccardo Torresan

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Come l’anno scorso e anche di più. Il Torneo Vecchie Glorie – organizzato dalla San Marco per le leggende del dilettantismo bustocco – ha riscosso un successo invidiabile. La competizione ha richiamato in campo gli over 40 di otto società cittadine. Di fatto, questo ha saputo essere uno straordinario momento di sano spirito sportivo, competizione ed amicizia. Un evento che rafforza i legami tra le squadre della città, e che (forse) troppo raramente viene imitato durante il resto dell’anno.

Chiusosi nella serata di domenica 13 maggio, dopo un’intesa settimana di sfide, il tabellone ha visto la vittoria finale dei padron di casa della San Marco. Impostisi nella finale contro la Borsanese, i leoni alati conquistano il trofeo per il secondo anno consecutivo, dimostrando di sfruttare al massimo il fattore campo. Una finale determinata dalle classifiche dei due gironi, così come definite nei giorni precedenti. Nel girone A, dietro alla Borsanese, si sono piazzate Beata Giuliana, Ardor e San Filippo. Nel girone B, invece, alle spalle della San Marco, hanno trovato posto Busto 81, Antoniana e Cas. Conseguentemente, oltre alla già citata finale, si è giocata anche la finalina tra le seconde dei due gironi. Sfida, questa, che ha visto il Beata Giuliana prevalere per 1-0 sul Busto 81, conquistando così il terzo posto in classifica generale.

Al termine della giornata finale, è stato il turno delle premiazioni. Ad incoronare i vincitori, il vicesindaco Isabella Tovaglieri e l’assessore allo sport Gigi Farioli. Insieme al premio principale, sono stati consegnati anche alcuni “oscar” della manifestazione. Ad Andrea Pezzato (Beata) il titolo di capocannoniere, mentre a Nicola Turi (San Filippo) quello di miglior portiere. A Gabriele Capisani (San Marco) è andato il premio per il “Miglior gesto tecnico”, vista la grande parata sullo 0-0, nella finale. Consegnati, inoltre, due premi memorial. Il premio “Miglior giocatore alla memoria di Romano Rocco” è andato a Massimo Truglio (San Marco). Appannaggio della Borsanese, invece, il premio “Fair play alla memoria di Biagio Bortolotto”. Simpatico, da ultimo, il premio per il “Giocatore più over”: a conquistarlo è stato Massimo Tosi, classe 1951 (Cas).

Soddisfatto della settimana il diesse biancoazzurro Luca Michele, “papà” del format. “Penso sia stata una settimana abbastanza impegnativa, vista anche la vittoria nei Giovanissimi 2003 (sempre contro la Borsanese, ndr). Organizzare un simile evento non è mai facile, ma ci siamo riusciti. Inoltre sono state le società stesse a richiederci questa manifestazione, il che significa che è apprezzata”.

Qui di seguito, le foto ufficiali di tutte le formazioni che hanno partecipato al torneo.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA