Amare Busto

Un cortese amico, in Facebook ha pubblicato un post dove si dice esplicitamente che "Busto non ha il mare". Ci ho riflettuto sopra e ho convenuto con me stesso, non prima d'averci ragionato un po' che effettivamente Busto Arsizio non è bagnata dal mare, ma quali altre peculiarità possiede?

Gianluigi Marcora

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Un cortese amico, in Facebook ha pubblicato un post dove si dice esplicitamente che “Busto non ha il mare“. Ci ho riflettuto sopra e ho convenuto con me stesso, non prima d’averci ragionato un po’ che effettivamente Busto Arsizio non è bagnata dal mare, ma quali altre peculiarità possiede?

Ne elenco talune prese a casaccio dalla…. constatazione. Busto non ha il mare, ma in circa due ore lo può raggiungere (Genova e dintorni). Non ha i monti, ma il Mottarone è a “due passi” con tanto di sfondo sul Monte Rosa. Poi, c’è sempre il Sacro Monte di Varese che, per la sua “aria buona” è meta dei Bustocchi, da ….una vita.

Busto non ha nemmeno i fiumi. C’è l’Olona, un tempo “famigerato”, ma ora scorre proprio vicino e percorre il Medio Olona, talvolta procurando guai ai Comuni della Valle, ma non a Busto Arsizio. E Malpensa? un tempo era l’Aeroporto di Busto Arsizio, poi l’hanno venduto ai milanesi e ora è un hub di tutta eccellenza. Nel giro di 10 minuti, con Malpensa si va nel ….mondo.

Visto che siamo in tema di trasporti, non a caso, le Aziende che esportano dappertutto sorgono nella Provincia di Varese e su 126 Comuni che la compongono, la zona Industriale per eccellenza, annovera Busto Arsizio e il Sud Provincia che produce l’85% del Pil Provinciale.

Non parliamo poi del trasporto ferroviario. C’è la Stazione delle FF.SS e ci sono le Ferrovie Nord e il Malpensa Express. Si va a Milano quasi a un ….”tiro di schioppo” dove c’è lavoro, c’è l’istruzione, c’è il mondo che viene qui a imparare e a studiare. Busto ha un eccellente Ospedale e altrettanto eccellenze in tema di Sanità. Vengono da noi fior di esperti per apprendere le tecniche moderne di operazioni (la più recente, la visita dal prof. Merlo nel campo dell’Ortopedia o nel Reparto diretto dal Pro. Buizza in Urologia.

Per il Lavoro che dire? Su 84032 residenti, il tasso di disoccupazione, a Busto è minimo. Tutti hanno il lavoro e di che vivere in maniera confacente ….ovviamente ci sono le eccezioni, ma è fisiologico, non strutturale. Da tenere presente che a Busto Arsizio ci sono più banche che altrove (proporzionalmente più di Milano). Il che vuole dire, “ricchezza” a tutto spiano e depositi protetti per via degli investimenti. Busto Arsizio è prima in Provincia, per impieghi e risparmio e prima per importi. Inoltre, è la sesta città della Lombardia e la prima città non-Provincia.

E le Scuole? Ci sono ben 9 Istituti di Scuola Media Superiore che contano oltre 10.000 Studenti provenienti dall’intera plaga. Poi ci sono gli altri tipi di scuola per assicurare a tutti (ma proprio a chi vuole studiare) la giusta erudizione in ogni campo specialistico. Da non dimenticare ACOF di Olga Fiorini coi suoi 12 punti di appoggio in ogni tipo di istruzione. E lo Sport? qui c’è bisogno di un articolo supplettivo. Ci sono eccellenze tipo Uyba  del basket che milita in serie A.

Altri servizi del tipo: mense, bar, sale di divertimento, cinema, teatro ….se ne contano a sufficienza. C’è poca vita notturna è vero, ma ci sono gli “eventi” che si organizzano in città o nel vicinato. Tipo Malpensa Fiere ad esempio. Poi c’è l’Agesp che con le sue tre “divisioni” assicura alla città (e non solo) la “raccolta differenziata” dei rifiuti, i parcheggi, l’energia. C’è un coacervo di servizi che in moltissimi utilizzano e non tutti sanno di come si compone il servizio eccellente Agesp.

E il Comune? Ci si lamenta del lavoro che fanno gli “addetti”, ma è bene ricordare che Busto Arsizio con una popolazione residente maggiore del capoluogo Varese, impiega meno personale della città giardino.

Avrei altri argomenti per “far amare” Busto Arsizio rispetto ad altre città. Mi viene in mente la canzone di Modugno “meraviglioso” ….ti sembra niente il mare, la vita, l’amore …. ti sembra niente vivere in una città “vicino a tutto” che non ha i problemi di esondazione, smottamenti, frane e ….calamità varie? Lasciatemelo dire: amo la città in cui sono nato e per me, Busto Arsizio è ….”l’ombelico del mondo” (Jovanotti). Poi vedo di andare anche altrove, per diletto o per conoscere,  ma il ritorno a casa è sempre gratificante.

Copyright @2020

DALLE RUBRICHE