LA PROTESTA DEL SINDACATO ADL
“Ancora una volta indennità pagate in ritardo”

“Indennità, queste sconosciute!”. Il sindacato Adl titola così una nota dedicata alle varie indennità pagare “in ritardo” ai dipendenti comunali

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Indennità, queste sconosciute!”. Il sindacato Adl titola così una nota dedicata alle varie indennità pagare “in ritardo” ai dipendenti comunali.

Come di consueto, l’Amministrazione Comunale di Busto Arsizio ad inizio anno, puntuale come un orologio svizzero, rimanda il pagamento ai mesi a venire delle indennità (turnazione, rischio, disagio ecc. ecc.) ai propri dipendenti.

Come tutti gli anni a chi protesta viene detto che ci sono problemi di approvazione dei residui di bilancio.

Non si comprende come invece le indennità di Posizione Organizzativa (indennità riservate ad alcuni funzionari) vengano pagate regolarmente senza interruzioni di sorta.

Questa è la dimostrazione di quanto questa Amministrazione abbia a cuore i propri dipendenti facendo una chiara e limpida discriminazione.

Ci piacerebbe sapere dai vari dirigenti e/o politici, se venissero loro pagati gli emolumenti in ritardo di 2/3 mesi, come reagirebbero?

Avanti Così!

Copyright @2020