NOVITÀ TARGATE TELEPASS E SHARE’NGO
App per il parcheggio e nuovo car sharing. Rivoluzione a Busto

Grazie a “Pyng” basterà il telefonino per pagare la sosta sulle strisce blu e al parcheggio dell’ospedale. In arrivo anche le auto elettriche “a flusso libero” come a Milano

GIOGARA

Riccardo Canetta

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Novità in arrivo per gli automobilisti di Busto Arsizio. Approda in città l’app per pagare la sosta sulle strisce blu. Non solo: a breve verrà rinnovato e reso più efficiente il servizio di car sharing.
Da metà giugno anche a Busto Arsizio sbarcherà “Pyng”, il sistema messo a punto da Telepass che consente di pagare il posteggio con il proprio smartphone. Il servizio consente di addebitare sul conto Telepass i minuti di sosta effettivi, senza costi aggiuntivi. Basta scaricare l’app e impostare la durata della sosta, che potrà poi essere anticipata e posticipata.
In un primo momento l’iniziativa riguarderà gli stalli con strisce blu; da fine luglio sarà possibile pagare con Telepass anche la sosta nel parcheggio Arnaldo da Brescia, davanti all’ospedale.

L’iniziativa – che peraltro era stata proposta in consiglio comunale dal gruppo di opposizione del Pd – rientra in una serie di interventi volti a favorire la mobilità sostenibile che verranno introdotto a breve.
D’altra parte “migliorare la qualità della vita quotidiana dei cittadini e rendere Busto più smart sono alcune delle nostre priorità”, sottolinea il sindaco Emanuele Antonelli presentando il progetto proprio nel parcheggio Arnaldo da Brescia.
Gli fa eco l’amministratore unico di Agesp Silvia Gatti: “La partnership con una società leader in questo settore ci onora e deriva dalla sempre più incalzante richiesta degli utenti”.
Soddisfatto Dante Antognoni, responsabile Payment Services di Telepass: “Siamo particolarmente felici di sbarcare in una delle 25 città italiane con il maggior numero di dispositivi Telepass attivi”.

Novità anche per il servizio di car sharing che, a due anni dall’inaugurazione, si rinnova. “Non eravamo soddisfatti dell’attuale utilizzo – ammette Vittorio Passaquindici, amministratore delegato di Share’ngo Milano – limitato dal sistema manuale di prenotazione e con le auto collocate solo davanti alla stazione Nord”.
Così, dal 29 maggio dieci auto bianche saranno sostituite da cinque con la classica livrea gialla e nera che potranno essere avviate nel punto più comodo e lasciate dove si vuole purché all’interno dell’area operativa. La prenotazione può avvenire tramite app; le auto possono circolare liberamente a Busto ed essere parcheggiate gratuitamente. La corsa potrà terminare anche a Milano (ma il capoluogo dovrà essere raggiunto soltanto tramite la statale, non in autostrada). Registrazione e costi sul sito di Share’ngo.

“Sarò il primo a utilizzare questo servizio e chiederò a tutto il consiglio comunale di aderire – anticipa il sindaco Antonelli, presente alla conferenza stampa con parte della giunta e dei vertici di Agesp – Dobbiamo essere noi a dare il buon esempio. Gli interventi legati alla mobilità sostenibile non sono finiti. Stiamo sperimentando un sistema che controlla da remoto i 1.500 parcheggi cittadini, per segnalare in tempo reale gli stalli disponibili, e stiamo studiando dei miglioramenti estremamente innovativi per il bike sharing”.
Insomma, nelle prossime settimane dobbiamo aspettarci altre novità.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA

LEGGI ANCHE