LA DECISIONE PRESA IN CONSIGLIO
Approvata all’unanimità l’adesione alla Rete dei comuni per la Memoria

Anche il Comune di Castellanza ha voluto essere presente alla manifestazione che si è svolta martedì 10 dicembre a Milano contro l’odio e il razzismo; “la partecipazione è stata decisa all’unanimità nello scorso consiglio comunale” spiega la Prima Cittadina, Mirella Cerini

Loretta Girola

olgiate olona

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Anche il Comune di Castellanza ha voluto essere presente alla manifestazione che si è svolta martedì 10 dicembre a Milano contro l’odio e il razzismo; “la partecipazione è stata decisa all’unanimità nello scorso consiglio comunale” spiega la Prima Cittadina, Mirella Cerini. Anche il Comune di Castellanza, dunque, ha aderito alla Rete dei comuni per la Memoria, contro l’odio e il razzismo, ha partecipato alla manifestazione organizzata dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani, da Autonomie locali italiane e dall’Unione province italiane, in collaborazione con il Comune di Milano e Anci Lombardia.
“I fenomeni di intolleranza, razzismo e odio che si stanno manifestando anche in Italia – sottolinea il Sindaco Mirella Cerini – sono profondamente ingiusti verso le persone alle quali sono diretti e costituiscono anche un rischio per la democrazia, la libertà e il pluralismo, perché il rispetto dei diritti umani e della dignità delle persone sono il fondamento di ogni società davvero libera e democratica.
Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro e Presidente di ALI, ha lanciato l’idea della Rete delle città per la memoria contro l’odio e il razzismo, e, insieme al Sindaco di Milano Giuseppe Sala, all’Anci e all’Upi, ha chiamato a raccolta tutti i Sindaci italiani per una manifestazione il giorno del 71° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, insieme alla Senatrice a vita Liliana Segre.

L’adesione alla rete da parte del Comune di Castellanza è stata decisa durante il Consiglio Comunale del 25 novembre, quando è stata approvata all’unanimità, anche con i voti dei consiglieri Soragni e Palazzo, unici rappresentanti delle minoranze presenti, una mozione presentata dal consigliere di Sognare Insieme Castellanza, modificata su proposta di Partecipiamo.
La mozione tra le altre cose prevede: il sostegno al percorso della Commissione istituita dal Senato su proposta della Senatrice Liliana Segre, l’impegno a coltivare la memoria dell’antifascismo e della lotta contro tutti i totalitarismi, la messa in atto di azioni di sensibilizzazione culturale e civica contro il razzismo e la xenofobia, e contro le discriminazioni etniche e religiose e l’adesione alla Rete dei comuni per la memoria, contro l’odio e il razzismo.
Riteniamo che quello dell’approvazione all’unanimità di tale mozione sia un risultato di grande rilevanza, infatti, in un clima, quello del consiglio comunale, sempre teso e conflittuale, siamo riusciti a trovare unità su un tema di fondamentale importanza per la nostra democrazia e per la nostra città: la lotta ad ogni forma di intolleranza, razzismo e odio”.

Copyright @2019