GIOVANE IMPRENDITRICE AVVIA UN’ATTIVITà IN CENTRO
“Apro a Busto per realizzare il mio sogno”

Una nuova realtà commerciale nasce in centro a Busto Arsizio. Si tratta della libreria dedicata ai più piccoli aperta da Serena Inghilterra in via Montebello. “Un’imprenditrice che decide di scommettere sulla città - ha detto l’assessore Maffioli - non vedo affatto il degrado descritto sui social”

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

In questi giorni in cui si parla tanto di crisi del commercio, c’è chi decide di guardare con ottimismo al futuro avviando la propria attività in centro a Busto Arsizio.

La 36enne bustocca Serena Inghilterra, ha realizzato il suo sogno: aprire una libreria per l’infanzia che gestirà insieme alla sorella Luna, trasformando la sua passione per i libri e per l’arte in una vera e propria attività imprenditoriale.

Il negozio, “I libri e i giorni”, inaugurato lo scorso sabato in via Montebello 11, è uno spazio in cui poter trovare tante idee per i bambini, libri ed illustrazioni ma anche proposte per i grandi: “Nei nostri scaffali sono esposti anche romanzi e narrativa per adulti ed abbiamo introdotto oggettistica, segnalibri e stampe per promuovere in particolare l’imprenditoria femminile – racconta la titolare – da oggi partiranno inoltre i laboratori per bambini e le presentazioni di libri”.

Serena è laureata in editoria, media e giornalismo. Dopo alcune esperienze lavorative in libreria, ha deciso di partire con questa nuova avventura: “Ho sempre avuto la passione per i libri e le librerie sono un luogo in cui mi sono sempre sentita felice, fin da bambina. Ho deciso così di realizzare questo sogno che avevo nel cassetto. L’obiettivo è far circolare l’arte a 360 gradi”.

Manuela Maffioli, in qualità di vicesindaco e assessore alla Cultura e allo Sviluppo del Territorio, ha accolto con entusiasmo l’apertura della nuova attività: “Sono qui per dare il benvenuto (insieme a Monica Giuffrida, vice direttrice della Biblioteca) ad una giovane imprenditrice che decide di scommettere sulla città. Oggi è un giorno di festa per questo nuovo spazio di cultura dedicato ai più piccoli ma che pensa anche ai grandi e pensa anche ai giovani artigiani di cui ospita le creazioni– ha detto Maffioli – la libreria entrerà subito a far parte del Tavolo Letteratura, rete delle librerie della città unite dal medesimo altissimo orizzonte comune”. Ed ha  sottolineato: “La cultura è un eccezionale virus sano. E in questa città  non vedo  il degrado di cui si parla tanto in questi giorni sui social” .

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA