Calcio dilettanti - 18^ giornata
Ardor corsaro, pari Antoniana e Beata. In tanti fermi per la neve

Busto 81, Cas, San Marco e Borsanese fermi ai box per la neve. Ardor corsaro a Solbiate Olona; Antoniana e Beata raccolgono due pareggi di pregio; non riesce la rimonta al San Filippo.

Simone Testa

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

È la neve la vera protagonista della diciottesima giornata dei campionati dilettantistici provinciali e regionali. Le condizioni atmosferiche avverse hanno infatti reso impraticabili diversi campi lombardi, costringendo i direttori di gara a decretare la sospensione o il rinvio di alcuni match, che verranno quindi rigiocati in data ancora da destinarsi.

Eccellenza

Busto 81-Union Villa Cassano: SOSPESA

Prima Categoria

Cas-Tre Valli: RINVIATA

Aurora Cantalupo-Antoniana: 2-2

Nonostante la pesante differenza in classifica, è l’Antoniana di Cristian Pavone a far la parte del leone nel match contro l’Aurora Cantalupo, quarta della classe, che riesce a strappare il pari solo negli ultimissimi minuti di gioco. Impeccabile il primo tempo dei bustocchi, che non lasciano spazi ai padroni di casa e trovano il vantaggio con l’invenzione di Corbetta, che con un pallonetto pesca Ranieri in area; la conclusione di prima dell’attaccante giallorosso non lascia scampo al portiere locale. Poco dopo, sempre il solito Corbetta torna a seminare il panico nella difesa avversaria con una splendida azione personale che costringe il centrale cantalupino al fallo. L’arbitro indica il dischetto e capitan Santaniello non sbaglia. La seconda frazione di gara si apre col lampo dei padroni di casa, che con una conclusione a giro da fuori accorciano le distanze. La beffa per i bustocchi arriverà solo nei minuti di recupero, quando su una conclusione dei padroni di casa riesce inizialmente ad opporsi il portiere Paroni che, però, nulla può sulla ribattuta.

“Buona prestazione, siamo riusciti ad interpretare la partita proprio come volevamo. Siamo riusciti ad azzerare la differenza in classifica e, per come si son messe le cose, a fine partita resta parecchio rammarico. Da qui alla fine ogni partita sarà una battaglia, e dobbiamo continuare così” commenta mister Pavone.

San Marco-Ispra Calcio: SOSPESA

Seconda Categoria

Borsanese-Virtus Cantalupo: SOSPESA

Olgiatese-Beata Giuliana: 2-2

Pari e patta fra Olgiatese e Beata Giuliana, che si portano a casa un 2 a 2 che rispecchia pienamente l’equilibrio visto in campo. In questa partita giocata da entrambe le formazioni a viso aperto, rompono il ghiaccio i padroni di casa, che aprono le marcature dopo 20 minuti. Gli uomini di mister Alfredo Rossetti rispondono al secondo giro d’orologio del secondo tempo, quando l’arbitro fischia un fallo di mano in area olgiatese e D’Elia trasforma il penalty senza problemi. Non passa molto ed i rossoblù trovano la rete del vantaggio con la conclusione vincente di Gussoni. I padroni di casa non stanno a guardare, e spingono per trovare il nuovo pareggio. Pareggio che arriva solo nel finale su corner con la deviazione vincente dell’attaccante locale.

“Abbiamo giocato senza nessun tipo di soggezione contro una squadra di livello. Abbiamo portato a casa una buona prestazione ed un punto che fa morale” conferma mister Rossetti.

Terza Categoria

Solbiatese-Ardor: 0-1

Riesce il colpo grosso all’Ardor di Matteo Gastaldello, che batte a domicilio la Solbiatese seconda della classe. Il match si sblocca appena 3 minuti dopo il calcio d’inizio con la punizione rocambolesca di Franzini che viene deviata dai padroni di casa che confezionano l’autorete. Ma l’episodio chiave arriva poco dopo quando, a metà della prima frazione di gara, qualche parola di troppo costa un rosso diretto ai padroni di casa. Nonostante l’inferiorità numerica, la Solbiatese non molla mai la presa e dà vita ad un match combattuto e vivace, con diverse occasioni da entrambe le parti che, però, non sposteranno il punteggio dall’1 a 0 in favore dell’Ardor.

“Partita giocata come squadra, con carattere, personalità ed intraprendenza. Nonostante le diverse assenze abbiamo messo in campo un’ottima prestazione in casa della seconda in classifica. Tanta roba” dichiara soddisfatto mister Gastaldello

San Filippo-Union Oratori Castellanza: 3-4

Giornata no per il San Filippo di Diego De Bernardi, che viene sconfitto a domicilio dall’Union Oratori Castellanza. Partono meglio i bustocchi, che aprono le marcature con G. Terranova, che ribadisce prontamente in rete la punizione calciata da Segantin e murata dai padroni di casa. Ma un errore in fase di disimpegno costa caro ai biancorossi, che incassano così il gol del pari sul finire del primo tempo. Nella ripresa le due squadre si scatenano: il primo brivido è firmato Terranova, che colpisce il palo da posizione defilata. Hanno più fortuna gli ospiti, che riescono a gonfiare la rete bustocca per tre volte nel giro di pochi minuti. Il San Filippo prova a rientrare in partita e, prima con la conclusione di M. Terranova e poi con il penalty trasformato da Segantin, accorcia per il definitivo 4 a 3 in favore dell’U.O. Castellanza.

“Abbiamo avuto una buona reazione nel finale, ma lo svantaggio da recuperare ormai era troppo pesante. Abbiamo commesso diversi errori che hanno inevitabilmente segnato la partita” ammette mister De Bernardi.

 

Copyright @2019