SERIE C - 7^GIORNATA
Arezzo-Pro Patria: 3-1. Tigrotti al tappeto

Dopo cinque risultati utili, i tigrotti si fermano: la doppietta di Gori e il gol di un super Cutolo condannano i biancoblù, a segno con Defendi per il momentaneo 1-1

Mattia Brazzelli Lualdi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella terza gara consecutiva contro avversarie toscane, la Pro Patria non riesce a centrare il tris di vittorie, venendo superata 3-1 dall’Arezzo, trascinato da un Cutolo in giornata di grazia.

Nel primo tempo, i tigrotti – con Molnar alla prima stagionale da titolare – contengono agevolmente gli amaranto che, all’improvviso, trovano però il gol del vantaggio: al 24′ la stella Cutolo inventa e la promessa viola Gori trova l’eurogol del vantaggio. I biancoblù, immeritatamente in svantaggio, replicano immediatamente con l‘ex Defendi che, al 28’, gira in porta di sinistro l’1-1.

All’intervallo in parità, nonostante un doppio brivido nel finale con Tornaghi che prima rischia il clamoroso autogol su una papera poi si riscatta sulla botta di Volpicelli, in avvio di ripresa l’Arezzo si riporta in vantaggio: al 53′ Cutolo, su punizione di seconda, scaglia in porta di sinistro il 2-1. La Pro accusa un po’ il colpo e Cutolo, a tratti incontenibile, trova un’altra grande giocata, servendo al 68‘ l’assist che ancora Gori trasforma nel tris toscano.
Nonostante i cambi di Javorcic (Parker, Kolaj e Le Noci), i tigrotti – che nell’extra time si divorano con Le Noci il gol per riaprire la partita – stavolta devono alzare bandiera bianca: dopo cinque risultati utili, la Pro incappa nella seconda sconfitta stagionale, la prima in trasferta.

Una partita abbastanza equilibrata, decisa nella ripresa dalla punizione di Cutolo che ha poi indirizzato la partita. Abbiamo dato ciò che avevamo in questo momento: non è bastato, anche perché l’Arezzo ha fatto oggettivamente qualcosa in più per vincere”.

PRIMO TEMPO
00′ Calcio d’inizio: Pro in biancoblù, Arezzo in amaranto
Nell’undici tigrotto Molnar parte titolare

01′ – Mastroianni in campo con una fasciatura al capo
per i sette punti di sutura rimediati a Siena

04′ – Molnar duro su Cutolo: giallo evitato
per il difensore croato è l’esordio stagionale

05 – Nelle gare delle 15 tris di pareggi

10′ – Una ventina di tifosi biancoblù al seguito

15′ – L’Arezzo prova a fare la partita, ma sente la pressione
La Pro, più insidiosa, ribatte colpo su colpo

20′ – Gori di testa: fuori. Ma Tornaghi c’era
Dagli altri campi: vantaggio del Pontedera sul fanalino Giana

22′ – Scontro fra l’ex Varese Pissardo e Mastroianni
ma era offside

24′ GOL AREZZO – All’improvviso Gori si inventa l’1-0
Stop in corsa e diagonale mancino

28′ GOL PRO PATRIA – Girata di sinistro dell’ex Defendi: 1-1
altro gollasso, fra due difensori amaranto

35′ – Dopo un avvio al piccolo trotto, la partita ora è vivace

40′ – … e  anche maschia
Alessandria in vantaggio a Lecco

41′ – Papera di Tornaghi che per poco non si fa autogol
proteste amaranto: ma la palla non sembra entrata

46′ – Volpicelli dalla lunga distanza: Tornaghi smanaccia in corner

46′ – Dopo 1 di recupero, squadre negli spogliatoi: all’intervallo, al “Città di Arezzo”, è 1-1 con il botta e risposta nel giro di 180 secondi fra Gori e Defendi.

SECONDO TEMPO
00′ – Si riparte

03′ – Giallo per Galli: è il primo tigrotto ammonito

08′ GOL AREZZOCutolo su punizione: 2-1
sassata vincente di sinistro

15′ – Mentre la Pro prova a reagire
Dagli altri campi: Novara avanti

20′ – Triplo cambio per Javorcic: dentro Le Noci, Kolaj, Parker
fuori Mastroianni, Defendi e Ghioldi

22′ Nell’Arezzo debutta Ceccarelli

23′ GOL AREZZO – Ancora Gori, in diagonale: 3-1
Altro numero di Cutolo sulla linea di fondo

32′ – Ancora Cutolo: Arezzo vicino al poker
fuori d’un soffio

35′ – E’ il momento di Masetti, altro ex di turno

40′ – La Pro – troppo sbilanciata – non riesce a rendersi pericolosa

46′ – Le Noci si divora da due passi la palla del possibile 3-2
conclusione da fuori di Masetti

49′ – Dopo quattro di recupero, arriva il triplice fischio finale: la Pro deve inchinarsi alla giornata di grazia di Cutolo e alla doppietta di Gori. Vittoria meritata per gli amaranto, nessun dramma in casa biancoblù

IL TABELLINO
Arezzo-Pro Patria: 3-1 (1-1)
Marcatore: Gori (A) al 24’pt, Defendi (P) al 28’pt, Cutolo (A) all’8’st, Gori al 23’st
SS AREZZO (3-5-2): 1 Pissardo; 16 Luciani, 4 Nolan, 27 Baldan; 14 Più (37′ s.t. 2 Mosti), 8 Foglia, 31 Volpicelli (30′ s.t. 29 Tassi), 23 Rolando, 7 Belloni (23′ s.t. 13 Ceccarelli); 10 Cutolo (37′ s.t. 30 Cheddira), 18 Gori. 
A disposizione: 22 Daga, 9 Mesina, 15 Sbarzella, 20 Caso, 21 Benucci, 25 Sussi, 28 Raja, 33 Dell’Agnello. All. Di Donato.
PRO PATRIA 1919 (3-5-2): 1 Tornaghi; 5 Molnar, 19 Lombardoni, 3 Boffelli; 20 Cottarelli, 21 Colombo (35′ s.t. 8 Brignoli), 14 Bertoni, 23 Ghioldi (22′ s.t. 10 Le Noci), 15 Galli (35′ s.t. 26 Masetti); 18 Defendi (22′ s.t. 27 Kolaj), 9 Mastroianni (22′ s.t. 11 Parker).
A disposizione: 22 Angelina, 2 Marcone, 4 Battistini, 17 Spizzichino, 24 Molinari, 25 Ferri.  All. Javorcic.
ARBITRO: Marco Monaldi di Macerata (Francesca Di Monte di Chieti e Francesco Giancaglini di Vasto).

PROGRAMMA E RISULTATI
Sabato 28 settembre
ore 20.45: Robur Siena-Pistoiese: 2-2
Domenica 29 settembre
ore 15: Olbia-Como: 1-1, Pianese-Gozzano: 1-1, Pro Vercelli-Pergolettese: 0-0
ore 17.30: Arezzo-Pro Patria: 3-1, Giana Erminio-Pontedera: 1-3, Lecco-Alessandria: 0-2, Novara-AlbinoLeffe: 1-0, Renate-Carrarese: 0-0.
Lunedì 30 settembre
ore 21: Juventus B-Monza

LA CLASSIFICA
Alessandria punti 17; Monza 15; Novara, Renate 14; Carrarese 12; Pontedera 11; Siena, Como 10; AlbinoLeffe, Pro Patria 9; Pianese, Pro Vercelli, Arezzo 8; Olbia, Gozzano, Pistoiese 7;  Juventus B, Lecco 6; Pergolettese 4; Giana Ermino 2.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 5 ottobre
ore 20.45: Como-Giana
Domenica 6 ottobre
ore 15: AlbinoLeffe-Robur Siena, Gozzano-Carrarese, Pianese-Juventus Under 23, Pistoiese-Olbia, Pro Patria-Lecco
ore 17.30: Alessandria-Pontedera, Arezzo-Monza, Novara-Pro Vercelli, Pergolettese-Renate

Copyright @2019