Scoperto da agenti in borghese della Polizia Locale
Arrestato dopo aver sostenuto l’esame di guida al posto di un’altra persona

L’uomo, pregiudicato e non nuovo a fatti analoghi, è stato arrestato per sostituzione di persona, falsificazione di documento d’identità e truffa aggravata

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nella mattinata di sabato 19 gennaio, agenti della Polizia Locale hanno arrestato T.G., italiano, classe 1985, residente a Foggia, sorpreso a sostenere l’esame pratico per il conseguimento della patente di guida al posto di un altro soggetto.

Dopo un prolungato servizio di pedinamento, lungo il tragitto della prova pratica, al momento di ottenere la patente di guida sono intervenuti gli ufficiali e gli agenti in borghese che hanno fermato l’uomo: alla richiesta dei documenti di identità ha esibito la carta di identità della persona che avrebbe dovuto sostenere l’esame, abilmente contraffatta con la sostituzione della fotografia. Vistosi scoperto, ha poi mostrato i veri documenti personali, rivelando la propria identità.

L’uomo, pregiudicato e non nuovo a fatti analoghi, è stato quindi arrestato per i reati di sostituzione di persona, falsificazione di documento d’identità e truffa aggravata e condotto presso il Comando di Polizia Locale, dove sono continuati gli accertamenti.

La carta di identità contraffatta e l’altra documentazione che avrebbe consentito il conseguimento della patente di guida a C.E., italiano senza fissa dimora, classe 1992, è stata sequestrata. La persona che avrebbe beneficiato di questo raggiro è un nomade al quale la patente era stata revocata per aver provocato un incidente guidando in grave stato di ebbrezza.

L’operazione condotta dalla Polizia Locale si inserisce in una serie di controlli per contrastare analoghe azioni già accertate a danno di altre motorizzazioni civili e ed in collaborazione con le medesime.

Copyright @2019