Intervento della volante in un’abitazione della città
Arrestato familiare violento e alcolista

La chiamata agli agenti è partita dai congiunti stessi del cinquantaseienne poi arrestato per maltrattamenti; familiari esausti e spaventati per le continue intemperanze, che proseguono da anni, del consanguineo

Polizia Gallarate

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Familiare alcolista e violento. La Polizia di Stato del Commissariato di Busto Arsizio, nella mattinata di lunedì 20 gennaio, è intervenuta presso un’abitazione della città. La chiamata agli agenti è partita dai familiari stessi del cinquantaseienne poi arrestato per maltrattamenti; familiari esausti e spaventati per le continue intemperanze, che proseguono da anni, del congiunto.

La Volante, arrivata sul posto, ha raccolto le accorate dichiarazioni della madre anziana e del fratello che hanno descritto una situazione di continui maltrattamenti, insulti, sputi, minacce di morte, lancio di oggetti e aggressioni fisiche. Il tutto alimentato dall’alcolismo cronico del cinquantaseienne. Essendo tra l’altro emerso che nel corso della stessa notte pattuglie delle Forze dell’Ordine erano già intervenute in due occasioni per le intemperanze dell’uomo, che tra l’altro ha continuato a pronunciare minacce nonostante la presenza dei poliziotti, gli agenti della Volante hanno proceduto al suo arresto in flagranza per maltrattamenti contro i familiari, conducendolo in carcere. La madre è dovuta ricorrere alle cure dei medici per il forte stato di ansia.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA