A OLGIATE OLONA
Arrestato stalker recidivo

L’uomo era già stato fermato dai Carabinieri in maniera rocambolesca nei mesi scorsi

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nelle scorse ore i Carabinieri della stazione di Castellanza e del Nucleo operativo e radiomobile arrestato in flagranza del reato di atti persecutori (il cosiddetto stalking) un 40enne di Olgiate Olona, disoccupato e pregiudicato.

I Carabinieri hanno intercettato e bloccato l’uomo nei pressi dell’abitazione della ex compagna, anch’essa di Olgiate.
La vicenda ha degli antefatti: la donna aveva presentato denuncia nel novembre del 2018; all’uomo venne immediatamente applicata la misura cautelare del divieto di avvicinamento che lo stesso, nel frattempo resosi irreperibile, il successivo 5 gennaio violava venendo, di conseguenza, arrestato in flagrante.

In realtà, l’arresto del 5 gennaio risultò piuttosto rocambolesco: l’uomo, infatti, si era recato presso l’abitazione della ex compagna indossando una mascherina. Arrivato con un’auto rubata dopo aver pronunciato minacce di morte, trovava ad attenderlo i Carabinieri di Castellanza che, in abiti civili, stavano sorvegliando la casa della donna proprio per evitare che l’ex potesse compiere azioni gravi.

L’uomo, nonostante fosse stato circondato dai Carabinieri, risaliva repentinamente a bordo del veicolo, tentando di investire i militari ed andando a collidere con alcune vetture parcheggiate lungo la strada.

Alle prime ore dell’alba di oggi, l’arrestato è stato condotto presso il carcere di Busto Arsizio a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA