Blitz dei carabinieri
Nuovo arresto nel bosco dello spaccio, straniero con 100 grammi di hashish

Nuovo arresto nel bosco dello spaccio tra Nizzolina di Marnate e Rescaldina. I servizi antidroga predisposti dai carabinieri a ridosso del bosco del Rugareto hanno dato un altro esito positivo nella mattinata di lunedì 20 agosto. In manette un 28enne del Pakistan

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Nuovo arresto nel bosco dello spaccio tra Nizzolina di Marnate e Rescaldina. I servizi antidroga predisposti dai carabinieri a ridosso del bosco del Rugareto hanno dato un altro esito positivo nella mattinata di lunedì 20 agosto. I militari della Compagnia di Legnano e della stazione di Rescaldina hanno compiuto il blitz nel “bosco della droga” seguendo i rumori e le vie ormai note che portano al centro dell’area verde. In una delle “postazioni di spaccio” fissate dentro il bosco, i carabinieri hanno scovato un 28enne del Pakistan. I militari lo hanno dapprima circondato, impedendogli ogni tentativo di fuga, e poi arrestato. Il giovane asiatico è stato trovato in possesso di un “pezzo” di hashish da circa 100 grammi, ancora integro. Con ogni evidenza, l’arrestato aveva appena incominciato la sua quotidiana attività di spaccio, ed era in attesa dei primi clienti di giornata. L’arrestato, dopo la rilevazione delle impronte digitali e l’effettuazione delle foto segnaletiche di rito, è stato trattenuto in attesa del giudizio direttissimo che avverrà presso il Tribunale di Busto Arsizio. Sarà effettuata anche una valutazione del suo status per verificare la legittimità di permanenza sul territorio nazionale.

Copyright @2018