“CONFLICT ART” AL MUSEO MAXXI
Arte e cultura che stimolano dialettica e confronto

Conflict Art – Dialettica | Confronto | Diritto: si chiamerà così l’evento organizzato per mercoledì 26 settembre da “Albè & Associati Studio Legale”

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Conflict Art – Dialettica | Confronto | Diritto: si chiamerà così l’evento organizzato per mercoledì 26 settembre da “Albè & Associati Studio Legale” per presentare la fusione con l’Avv. Francesco Caroleo. Visitare il museo nazionale delle arti del XXI secolo ed esplorare le sue preziose collezioni, in particolare due mostre attualmente in corso, “AFRICAN METROPOLIS” e “ROAD TO JUSTICE”, attraverso un itinerario guidato unico che si soffermerà su alcune opere particolarmente in grado di far emergere come l’arte e la cultura, attraverso le loro ricchissime modalità espressive, siano uno straordinario strumento per veicolare valori e idee tali da stimolare la dialettica ed il confronto e quini processi di composizione degli interessi e risoluzione dei conflitti. Questo il pieno senso di Conflict Art.

Nella prestigiosa cornice del MAXXI di Roma, lo studio, recentemente diventato MAXXI Corporate Member, racconterà qualcosa di sé, dei valori che lo ispirano e del ruolo debba avere il diritto e, dunque, il loro lavoro quotidiano. All’evento è confermata la presenza di Manuela Maffioli, assessore alla Cultura del Comune di Busto Arsizio, la quale rappresenterà l’Amministrazione comunale in un’occasione prestigiosa e memorabile. “Sarà per me un piacere rappresentare l’Amministrazione Comunale di Busto Arsizio alla serata Conflict Art – sottolinea Maffioli – Lo sarà in modo speciale, sia a fronte della nobile cornice del MAXXI, istituzione culturale che conosco e apprezzo, sia, soprattutto per l’innovativa e straordinariamente moderna declinazione che l’evento darà alla cultura, ambito a cui mi dedico privatamente da sempre e in cui, in tempi recenti, sto investendo ancora di più energie”.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA