Denunciata per furto una trentenne straniera
Badante ladra prende soldi e cellulare all’anziana che cura

La donna, impiegata come “badante” temporanea in casa di una 85enne di Busto, nel corso dell’ultima notte di lavoro ha rubato alla pensionata 200 euro in contanti ed il cellulare, rendendosi irreperibile fino a quando non ha rivenduto ad un connazionale il telefono rubato. I carabinieri sono presto risaliti a lei

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

A conclusione di una breve attività d’indagine, i carabinieri della stazione di Busto Arsizio hanno denunciato a piede libero per furto in abitazione una badante trentenne, originaria dell’Ucraina.

La donna, impiegata come “badante” temporanea (in sostituzione “estiva” di una connazionale) in casa di una 85enne di Busto, nel corso dell’ultima notte di lavoro presso tale abitazione ha rubato alla pensionata il denaro contante che custodiva (circa 200 euro) ed il telefono cellulare, rendendosi poi irreperibile dopo aver comunque ritirato il compenso per il lavoro prestato presso quell’abitazione. Proprio grazie al telefono cellulare asportato, rivenduto ad un connazionale di Milano, i carabinieri hanno avuto certezza del furto perpetrato dalla giovane badante, la cui posizione è ora rimessa alla valutazione dell’Autorità Giudiziaria.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA