- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Il Baff è rinviato: “Decisione sofferta ma inevitabile”

Il Baff è ufficialmente rinviato. La XVIII edizione del B.A. Film Festival si farà, ma in date diverse da quelle originariamente calendarizzate (28 marzo – 4 aprile 2020).

In ottemperanza alle nuove direttive Ministeriali e Regionali in materia di salute pubblica legate al coronavirus, il Presidente della B.A. Film Factory Alessandro Munari e i direttori artistici del B.A. Film Festival Steve Della Casa e Paola Poli, dopo un confronto con l’amministrazione Comunale, hanno condiviso la necessità di spostare le date del festival.

“Una decisione sofferta – spiegano gli organizzatori – ma inevitabile, nata dalla constatazione che non sussistono più le condizioni per tutelare la salute pubblica, e per assicurare la presenza di alcuni degli ospiti previsti nel fitto palinsesto di quest’anno e la forte presenza di pubblico che da 18 anni caratterizza gli appuntamenti del BAFF”.

Le Istituzioni hanno condiviso la linea degli organizzatori e in accordo con loro lavoreranno per realizzare, in nuove date, la XVIII edizione del Baff, in modo da garantire gli incontri con gli ospiti e l’alta qualità del programma che da sempre contraddistingue la manifestazione”.

“La decisione assunta di concerto con l’organizzazione del Festival va in una duplice direzione: da un lato, quella del doveroso rispetto del Decreto ministeriale e, dall’altra, quella di garantire a una delle manifestazioni di punta della nostra programmazione culturale uno spazio adeguato e all’altezza del suo prestigio – commenta la vicesindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli -. Lo sforzo in atto da parte dell’Amministrazione sul fronte culturale è di favorirne il più possibile la fruizione (come stiamo facendo, nel rispetto delle norme, con i Musei), consapevoli come siamo che la privazione della cultura non sia una privazione di peso minore ad altre, nel delicato periodo che stiamo vivendo”.