BUSTO-SPALATO: 9-8
Banco Bpm Sport Management: rimonta da Champions

In una partita combattuta sino al termine il Banco Bpm Sport Management batte alla Manara lo Jadran Spalato e si conferma seconda forza del girone in Len Champions League

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Che rimonta! Che spettacolo! Alle Piscine Manara (sugli spalti presente l’Assessore allo Sport di Busto Gigi Farioli) il Banco Bpm Sport Management soffre tantissimo, ma alla fine conquista tre punti che valgono come l’oro nell’ultima giornata del girone d’andata di Len Champions League. I Mastini battono lo Jadran Spalato per 9-8 al termine di un partita lottata fino all’ultimo secondo.

Eppure Luongo e compagni non approcciano al meglio il match, con i croati che nel primo quarto bucano Lazovic per ben cinque volte. I ragazzi di Baldineti alzano il ritmo in difesa (negli altri tre quarti, gli ospiti segneranno solo tre volte, nessuna nell’ultimo), ma litigano con i legni. Solo sul finale Damonte segna il sorpasso, primo e unico vantaggio bustocco, che Di Somma blinda con una deviazione che vale una parata.

Tra i bustocchi spicca la prova di capitan Luongo, autore di una tripletta. Doppiette anche per Damonte e Drasovic, eccellente Lazovic tra i pali.

Tre punti d’oro, dicevamo, per i mastini che confermano e consolidano il secondo posto nel girone B, dietro solo agli altri croati dello Jug: una posizione forse impensabile solo pochi mesi fa. Le Final Eight…

Il prossimo impegno per Luongo e soci sarà sabato 26 gennaio, quando si trasferiranno in Liguria per affrontare il Savona.

Le voci del post partita

Coach Marco Baldineti: “Abbiamo fatto nostra una gara fondamentale perché in questo girone di ritorno dobbiamo fare ancora 10 o 12 punti per arrivare al sogno delle Final Eight. Dopo la vittoria di oggi ho la convinzione che possiamo arrivarci. Temevo questa partita sia per il gioco e per la mentalità dell’avversario. Dobbiamo crederci: possiamo arrivare in finale anche in Coppa Italia e in campionato!”

Luca Damonte: “Il mio goal è stato l’unico vantaggio, quando conta fa piacere fare quei goal ma devo dare il merito a tutta la squadra perché abbiamo difeso alla grande, abbiamo alzato il ritmo e la concentrazione ed è andata bene. Queste sono partite che ti insegnano tanto, giocata male all’inizio nonostante l’avessimo preparata bene ma gli ultimi minuti sono stati da grande squadra. Dobbiamo ripartire da lì”.

Il film della partita
Primo quarto: Partenza shock per i mastini che vanno subito sotto di due reti (Milardovic e Viskovic), Drasovic accorcia ma Milardovic colpisce ancora. Luongo e Damonte trovano il pareggio e Mirarchi troverebbe anche la rete del vantaggio che gli arbitri annullano e lo Jadran ne approfitta subito con Popovic e Power (3-5).

Secondo quarto: Luongo con una controfuga rapidissima segna il 4-5, Delic allunga ancora ma Fondelli riaccorcia le distanze (5-6). Busto alza i ritmi in difesa ma in attacco a dieci secondi dalla sirena spreca il tiro del pareggio.

Terzo quarto: La Banco Bpm Sport Management si arrocca in difesa ma deve arrendersi a Viskovic ma in un amen Drasovic e Dolce riportano la partita sui binari della parità (7-7), Lazovic si esalta in più di un’occasione ma deve raccogliere la palla in fondo al sacco sul tiro di Viskovic. Il palo ferma Drasovic e si va all’ultimo quarto su 7-8.

Quarto quarto: Luongo in avvio pareggia subito per un ultimo parziale tutto da vivere. La traversa ferma il tiro di Alesiani che avrebbe significato il primo vantaggio. A due minuti dal termine anche Drasovic si vede fermare il tiro dalla traversa. Il goal del sorpasso lo segna Damonte (9-8), i croati sono stanchissimi e Lazovic ferma la palombella della disperazione a sei decimi di secondo dal termine, dopo che Di Somma aveva disinnescato la superiorità croata.

Tabellino
Banco Bpm Sport Management-Jadran Spalato 9-8
(3-5, 2-1, 2-2, 2-0)
Banco Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce 1, Damonte 2, Alesiani, Fondelli 1, Di Somma, Drasovic2, Bruni, Mirarchi, Luongo 3, Casasola, Valentino, Nicosia. All. Baldineti.
Jadran Spalato: Anic, Delic 1, Zovic, Krapic, Butic, Pejkovic, Power 1, Popovic 1, Viskovic 3, Milardovic 2, Setka, Kovacic, Podrug. All. Asic.
Arbitri: Alexandrescu e Ohme
Spettatori: 400.

Risultati
Banco BPM Sport Management-Jadran Split 9-8, Spandau 04-Waspo Hannover 15-9, Jug Dubrovnik-Olympiacos Piraeus 10-6, Szolnoki Dozsa-Mladost Zagreb 11-8.

Classifica
Jug Dubrovnik 21, Banco BPM Sport Management 16, Olympiacos Pireo 11, Szolnoki Dosza 9, Mladost Zagreb 8, Spandau 7, Jadran Split 3, Waspo Hannover 3.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA