mezzo passo falso per il Busto 81
Beata conquista il derby, San Marco straripante

Beata Giuliana batte Borsanese per 3 a 0. Busto 81 e Cas pari amaro. San Marco con punteggio tennistico, bene anche Ardor e San Filippo; ancora male Antoniana

Lombardini

Simone Testa

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Un’altra domenica di derby, un’altra domenica di spettacolo. In questa sesta giornata dei campionati dilettantistici  sono state Borsanese e Beata a contendersi l’onore cittadino, mentre le altre bustocche continuano a rincorrere i propri obiettivi di classifica.

Eccellenza

Busto 81-Ferrera Erbognone: 0-0

Pari a reti bianche per Il Busto 81 di Danilo Tricarico, incredibilmente sprecone in questo turno di campionato. I Tori bustocchi si dimostrano pericolosi fin da subito, riuscendo a conquistare un calcio di rigore dopo pochi minuti dal fischio d’inizio. Dal dischetto si presenta l’esperto Palumbo, ma l’attaccante classe ’83 spreca malamente l’occasione per portare i suoi in vantaggio. I bustocchi non si abbattono e continuano a creare diverse palle gol, ma la porta del Ferrera Erbognone si dimostra stregata, e la traversa dice di no per ben tre volte agli uomini di Tricarico ed il Busto 81 esce dal Chinetti con un solo punto.

“Abbiamo sprecato troppo e l’abbiamo pagata cara. C’è tanto rammarico per questo risultato, ma dobbiamo guardare avanti” commenta amareggiato il team manager Giorgio Tomasini.

Prima Categoria

Cas-Vanzaghellese: 2-2

Pari e patta tra Cas e Vanzaghellese. Passano per primi i bustocchi grazie al gol di Turconi, ma neanche il tempo di esultare e gli ospiti riescono subito a riportare in parità il risultato. Nella seconda frazione di gara il Cas di Luciano Cau ha l’occasione di portarsi in vantaggio grazie ad un calcio di rigore, ma dagli undici metri Turconi spara sul palo. Appuntamento con il gol rimandato solo di pochi minuti quando Agrello, dopo un’ottima azione personale, serve Cavaleri che insacca il 2 a 1. Ma dopo pochi minuti il direttore di gara fischia un altro penalty, questa volta a favore della Vanzaghellese che riporta nuovamente in equilibrio il punteggio. Nel finale gli uomini di Cau sprecano diverse palle gol e rischiano addirittura di perdere, ma un intervento miracoloso del portiere Ferni evita la beffa.

“Questo pari ci sta stretto. Non siamo riusciti ad essere abbastanza incisivi sotto porta” dichiara mister Cau

San Marco-Brebbia: 6-1

Prova di forza per la San Marco di Paolo Marchiorato. I leoni alati entrano in campo carichi e determinati ed impiegano solo pochi minuti per trovare la via del gol con Bellin. Il Brebbia risponde e trova subito il pareggio, ma alla mezz’ora di gioco i bustocchi si riportano in vantaggio con Napolitano. Il secondo tempo è un assolo della San Marco, che buca a ripetizione la retroguardia del Brebbia andando a segno ancora con Napolitano, poi con Vendemmiati su rigore, ed infine anche Vergari e poi Salmoiraghi mettono la loro firma sul tabellino che si ferma su un pesantissimo 6 a 1.

“Siamo contenti perché siamo riusciti ad esprimere al meglio il nostro gioco. Abbiamo una rosa valida, competitiva e possiamo fare bene in questo campionato” afferma il vice allenatore Alessio Cappato

Union Tre Valli-Antoniana: 2-1

Sconfitta amara per l’Antoniana di Giovanni Canestrale nella trasferta di Cugliate Fabiasco. Gli equilibri si spostano solo nella ripresa con i padroni di casa che trovano il vantaggio fra le polemiche per una presunta posizione di fuorigioco non vista dal direttore di gara. I bustocchi, però, non si lasciano demoralizzare e riacciuffano il pareggio grazie al colpo di testa di Ranieri, poi Macretti non riesce a finalizzare una netta palla gol a tu per tu con il portiere avversario. Ma nel finale arriva l’ennesima beffa per l’Antoniana ed un calcio di rigore fischiato a favore dei padroni di casa costringe i bustocchi ad abbandonare il terreno di gioco, ancora una volta, a mani vuote.

“Ai ragazzi non si può dire niente, ce la siamo giocata fino all’ultimo, ma gli errori arbitrali hanno condizionato la partita. Oggi brucia uscire dal campo a mani vuote, ma andiamo avanti a testa alta”  commenta mister Canestrale

Seconda Categoria

Borsanese-Beata Giuliana: 0-3

Colpaccio del Beata di Alfredo Rossetti a Borsano, che con un secco 3 a 0 fa suo il derby bustocco ed i tre punti. Gli ospiti si affidano all’esperienza del solito Ciuciu per spezzare gli equilibri e portarsi in vantaggio. La risposta della Borsanese di Davide Tomanin arriva verso la fine del primo tempo, ma il tiro di De Michele si stampa sul palo. Nella ripresa un ingenuo fallo di mano in area di rigore causa il penalty a favore degli uomini di Rossetti. Ciuciu resta freddo e trasforma, raddoppiando il vantaggio. I padroni di casa accusano il colpo e, nel finale, il Beata Giuliana trova anche la terza rete con D’Elia.

“Ottima prova di carattere contro un avversario ostico. Non era per niente facile oggi, ma i ragazzi hanno interpretato al meglio la partita” rivela mister Rossetti

“Ci è mancato un pizzico di “cattiveria” agonistica. Ce la siamo giocata fino al momento del rigore, poi il 2 a 0 ci ha tagliato le gambe” ammette con onestà mister Tomanin

Terza Categoria

Giosport-Ardor: 1-2

Vittoria col brivido per l’Ardor di Matteo Gastaldello. Partono meglio i bustocchi, che trovano il vantaggio grazie ad un’ottima parabola disegnata da Cannizzaro su un calcio di punizione. Gli ardorini continuano a rendersi pericolosi, ma non riescono mai a concretizzare le numerose occasioni create e, ad inizio ripresa, vengono puniti dai padroni di casa, che riportano in equilibrio il punteggio. Ma in piena zona Cesarini ci pensa Mantovan a trovare la zampata vincente e a strappare i tre punti per l’Ardor.

“Abbiamo fatto i conti ancora una volta con le nostre difficoltà in fase realizzativa, ma possiamo comunque sorridere per il risultato” dichiara mister Gastaldello

San Filippo-Atletico 2013: 4-2

Continua a vincere il San Filippo di Diego De Bernardi. Apre le danze Trotti che, imbeccato da Fratangelo batte il portiere e firma l’1 a 0. La risposta degli ospiti non si fa attendere e, dopo pochi minuti il risultato torna in pareggio. Ma i bustocchi sembrano avere qualcosa di più e, su assist di Riboli, Vitrugno ripristina il vantaggio; poi lo stesso Riboli con un miracoloso salvataggio sulla linea conserva il risultato prima dell’intervallo. Nella ripresa è Giuseppe Terranova a trascinare i suoi e, con una splendida doppietta, mette al sicuro il risultato. Gli ospiti trovano il 4 a 2 nei minuti di recupero, ma ormai i tre punti sono del San Filippo. L’unica nota negativa è l’infortunio subito da Michael Terranova nelle fasi iniziali di gara.

“I ragazzi hanno fatto vedere un’ottima prestazione ed hanno controllato bene la partita. Peccato per l’infortunio di Michael Terranova” rivela mister De Bernardi

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA