campionato dilettanti, seconda categoria
Beata Giuliana di forza anche nel recupero

Beata Giuliana batte Canegrate 3 a 1 nel recupero del match valevole per la nona giornata

Simone Testa

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dopo le polemiche che avevano accompagnato l’annullamento del risultato conseguito sul campo di via Cascina dei Poveri per colpa dell’altezza non regolamentare delle porte, il Beata Giuliana di Alfredo Rossetti è sceso nuovamente in campo nella serata di ieri, 21 novembre, per rigiocare il match con il Canegrate, valevole per la nona giornata di campionato. Per l’occasione, ai ragazzi del patron Bruno Tridico, è stato prestato il terreno di gioco di via Valle Olona (ex casa del Busto 81).

Seconda Categoria-Recupero nona giornata

Beata Giuliana-Canegrate: 3-1

Il Beata Giuliana archivia definitivamente la pratica Canegrate. Nonostante qualche brivido iniziale, con i ragazzi di mister Alfredo Rossetti che passano in svantaggio dopo una ventina di minuti, emergono le maggiori qualità dei bustocchi, che riescono a ritrovare il pareggio grazie ad un calcio di punizione trasformato dallo specialista Ciuciu. Nella ripresa i bustocchi aggrediscono subito il campo e riescono a procurarsi un penalty dopo pochi minuti. Dagli undici metri si presenta Ciuciu, che resta freddo e non sbaglia: doppietta per lui. Il Canegrate prova a reagire, ma i bustocchi sono bravi ad amministrare il vantaggio e, a dieci minuti dalla fine, chiudono definitivamente la partita con una bella ripartenza che porta Rizzo a tu per tu col portiere avversario: estremo difensore saltato, palla in fondo al sacco ed altri tre punti per il Beata Giuliana.

“Buona prova di carattere. Non puoi mai permetterti di sottovalutare un avversario ed oggi i ragazzi sono stati bravi a trovare l’atteggiamento giusto per affrontare questo match. Ci siamo ripresi ciò che era nostro” commenta mister Rossetti

Copyright @2018