RISATE E TEMI D'ATTUALITÀ
“Bedda Maki”, commedia da premio al teatro Manzoni

Va in scena lo spettacolo vincitore del concorso "Una commedia in cerca di autori". Bilancio positivo per la stagione, "ma BA Teatro non sia solo un marchio, il Comune continui a sostenerci"

GIOGARA

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Vincitore del concorso “Una commedia in cerca d’autori”, approda al Teatro Manzoni “Bedda Maki- come reSUSHItare il ristorante e vivere felici” (regia di Roberto Marafante), uno spettacolo giovane e frizzante che affida alla cucina fusion  l’incontro-scontro tra generazioni e culture. Un testo brillante e divertente, che ha il pregio di accendere i fornelli ma anche le passioni, non solo gastronomiche.

La commedia, in programma venerdì 21 aprile alle 21, è inserita nel cartellone cittadino di BA Teatro ed è  l’ottavo ed ultimo appuntamento della stagione “Mettiamo in circolo la cultura” che si conclude con un bilancio positivo, tracciato da Marco Bianchi, responsabile del Teatro, con Osvaldo Gallazzi e Annamaria Sigalotti, per la comunicazione.

“È stata l’attività di punta del nostro teatro – osserva Bianchi – gli abbonati attualmente sono 310 che si vanno ad aggiungere agli spettatori che acquistano il biglietto per un totale di circa 500 persone a spettacolo. Il cartellone prevedeva otto appuntamenti che hanno abbracciato un pubblico eterogeneo. L’evento con Renato Pozzetto ha riempito la sala ma anche Wonderland, uno spettacolo per ragazzi,  ha registrato il tutto esaurito, poi abbiamo proposto spettacoli di prosa che hanno incontrato l’apprezzamento degli abbonati. Siamo molto soddisfatti, ci è stata mossa solo qualche critica costruttiva da parte di chi ci ha consigliato di creare due percorsi distinti, uno per gli abbonati ed un altro con spettacoli innovativi per espandere il pubblico. La parrocchia – afferma –  èsempre stata un punto di riferimento, oltre all’amministrazione comunale alla quale chiediamo di continuare a sostenerci. Il teatro è affiancato dal cineforum e dal cinema di prima visione da giovedì a lunedì. Siamo sempre aperti la gente lo sa e ci segue“.

Ussi Alzati, direttrice del teatro Martinitt, che ha prodotto la commedia “Bedda Maki”, spiega: “Qui al nord esistono poche produzioni di commedie, nel resto d’Italia c’è molto più fermento, noi crediamo nel genere brillante e di qualità, per questo abbiamo intrapreso un circolo virtuoso. Siamo molto orgogliosi di questo spettacolo, il pubblico deve sapere che non è necessario che vi sia un grande nome per costruire uno spettacolo di qualità. Bedda Maki è un bel risultato, un lavoro di professionisti che ha ottenuto ottime recensioni”. Il testo ha vinto la quarta edizione del concorso “Una commedia in cerca di autori” con il quale la sala di via Calatafimi prosegue la propria collaborazione attraverso la Bilancia Produzioni, realtà che gestisce il teatro Martinitt di Milano e il Teatro de Servi di Roma.

Un appuntamento da non perdere:  “Porterà il pubblico alla scoperta di temi d’attualità molto forti, dalla crisi del commercio all’improbabile culto del mondo degli chef, il tutto accompagnato da tanto divertimento e belle risate”.

Osvaldo Gallazzi sottolinea che per il teatro Manzoni, l’obiettivo è “ricercare  sempre più pubblico e aumentare il numero abbonati. Bisognerebbe però migliorare il supporto del Comune per un coinvolgimento maggiore in un progetto strutturato e per far sì che BA Teatro non sia solo un semplice marchio”. “Se qualcuno non vuole fare sistema, il  rischio che ci si vada a ‘schiantare’ riguarda tutti – aggiunge Annamaria Sigalotti – La collaborazione è il bello del BA Teatro”.

Copyright @2017

NELLA STESSA CATEGORIA