Volley femminile, serie A/1 - 7^ giornata
Bergamo-Uyba: 1-3. Lavarini, capolavoro dalla panchina

La Unet e-work Busto Arsizio tra mille peripezie conquista tre punti importantissimi a Bergamo vincendo 1-3 in rimonta grazie alle trovate dell'allenatore che pesca dalla panca Villani e Bici

Igor Mutinari

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ti chiamale se vuoi, emozioni…
Quando tutto volge contro, tra infortuni e serate no, la Unet e-work Busto Arsizio si dimostra squadra vera e vince sull’ostico campo della Zanetti Bergamo per 1-3 (25-21, 22-25, 23-25, 18-25).
Nelle difficoltà le farfalle di coach Lavarini sono brave a ricompattarsi e trovare risorse che sembrano esaurite. Senza Leonardi (a breve si riprenderà il posto, ma intanto Wang…), senza Orro (l’infortunio pare meno grave del previsto, ma intanto Cumino…) la squadra di patron Pirola è brava a non soffrire nemmeno la serata no delle sue migliori attaccanti Lowe, Herbots e Washington. L’allenatore biancorosso nel pomeriggio orobico ha l’intuizione di lasciare spazio anche a Villani e Bici (senza dimenticare Berti) e queste lo ripagano con delle prestazioni caparbie che aggiungono tre punti alla classifica bustocca che, mai con in questo caso, valgono doppio. La Uyba balza così al terzo posto in classifica ad un solo punto da Novara che ha però giocato una partita in più.

Migliore in campo è Alessia Gennari, ex di Bergamo, che dopo un paio di prestazioni non da Gennari, in quello che fu il palazzetto si riprende le luci della ribalta con 18 punti. Dietro di lei spiccano le prove di chi il match lo ribalta entrando a freddo dalla panchina: Bici mette a referto 13 punti, Villani ne aggiunge 10. Per una volta tra i migliori ci piace citare anche l’allenatore biancorosso: Lavarini è davvero Lavarinho e, da provetto fantasista brasiliano, si inventa soluzioni vincenti che valorizzano la profondità della rosa messagli a disposizione da Pirola e Barbaro.

Nel prossimo turno Gennari e compagne affronteranno Cuneo nell’anticipo del sabato. Si gioca al PalaYamamay il 23 novembre alle ore 20,30.

Le pagelle
Uyba: Washington 6, Bici 7,5, Herbots 6, Wang 7, Gennari 8, Cumino 7, Orro sv, Leonardi sv, Villani 7, Lowe 6, Bonifacio 6,5, Negretti sv, Berti 6,5. All. Lavarini 8.

Le voci del post partita
Alessia Gennari: “Oggi si è vista la forza del nostro gruppo, tutte le ragazze che sono entrate hanno dato il meglio di sé e cambiato la partita. È veramente una vittoria di squadra. Nelle ultime uscite non ho giocato al top, sono contenta di aver fatto bene, ma sono contenta soprattutto per tre punti in classifica a dispetto della sfortuna”.

Il film della partita
Coach Lavarini non recupera Orro in extremis e schiera Cumino in diagonale con Lowe, per il resto giocheranno Bonifacio e Washington al centro, Gennari ed Herbots in banda, Wang libero. Risponde Abbondanza (l’ex cortesino sembra essere in uscita) con Mirkovic-Smarzek, Olivotto-Melandri, Rodrigues-Mitchem, Sirressi. Farfalle in completo nero, orobiche in bianco.

Primo set: Con una Gennari in palla busto scappa subito via (3-6) ma Bergamo rientra (9-9). Mitchem conquista un break (13-11). Lowe rimette le cose in parità a quota 15 ma sul finale Bergamo allunga (22-19) e chiude con Mirkovic (25-21).

Secondo set: Con Berti in campo per Bonifacio, Busto parte bene (0-2) ma viene subito sorpassato (7-5). Lavarini cerca dalla panchina nuove soluzioni (Bonifacio per Washington, Bici per Lowe e Villani per Herbots). Le mosse sembrano pagare (da 14-10 a 14-14) con Gennari che mette anche la freccia (16-19). L’errore di Mitchem regala poi il parziale alle farfalle (22-25).

Terzo set: Con Bici e Berti confermate in campo, Busto non riesce a replicare il finale del parziale precedente (7-3). Villani guida la rimonta con Bonifacio che pareggia (10-10) e Bici che si prende un break (12-14). Le orobiche rientrano ancora, si rivede Orro per un giro in seconda linea, ma Bici sale in cattedra nel finale. A chiudere ci pensa Bonifacio (23-25).

Quarto set: In avvio Busto prova a più riprese la fuga (4-6 e 7-9) e pian piano costruisce un distacco incolmabile (14-21) con Villani. La parola fine, nonostante un tentativo disperato di rimonta di Bergamo, arriva ad opera di Villani (18-25) e porta in dote tre punti pesantissimi per le farfalle.

Risultati
Bergamo-Uyba 1-3, Caserta-Novara 1-3, Scandicci-Firenze 3-0, Casalmaggiore-Monza 2-3, Filottrano-Chieri 3-1, Perugia-Brescia 3-0, Cuneo-Conegliano 0-3.

Classifica
Conegliano 23; Novara 17; Uyba 16; Firenze 15; Casalmaggiore 13; Scandicci 12; Brescia 11; Chieri 10; Monza 9; Bergamo 7; Cuneo 6; Perugia e Filottrano 5; Caserta 4.

Prossimo Turno
Domenica 24 novembre, ore 17,00
Uyba-Cuneo (sabato 23, ore 20,30), Conegliano-Scandicci, Novara-Monza, Firenze-Bergamo, Chieri-Casalmaggiore, Brescia-Filottrano, Caserta-Filottrano.

Futura sconfitta a Montecchio
Non dà seguito al successo con la prima della classe la Futura Volley Giovani Busto Arsizio che perde 3-1 in casa del Montecchio di coach Alessandro Beltrami. Le ragazze di Matteo Lucchini giocano sempre ad armi pari contro le venete e cedono solo nei finali di terzo e quarto set giocati punto a punto. Nuova buona prestazione di Latham che realizza 18 punti. Nel prossimo turno, ultimo del girone di andata, le cocche biancorosse affronteranno tra le mura amiche del PalaSanLuigi il Marsala, in uno scontro salvezza di fondamentale importanza. Si gioca domenica 24 novembre alle ore 16.00.

Copyright @2019