SETTORE GIOVANILE PRO PATRIA
I Berretti biancoblù mettono k.o. il Pro Piacenza

Prestazione convincente per la formazione Berretti della Pro Patria che si impone 3-1 contro un comunque combattivo Pro Piacenza

Emanuele Reguzzoni

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con i campionati Under 17 e Under 15 fermi per la prevista sosta, tutte le attenzioni erano incentrate sulla Berretti di Andrea Scandroglio, impegnata nel confronto casalingo con il Pro Piacenza. Vediamo allora come è andata.

Berretti – Pro Patria-Pro Piacenza: 3-1 (Molinari, Vidhi, Propato)

Davvero una bella prova quella offerta sabato pomeriggio dalla Pro Patria al “Sergio Gambini” di Olgiate Olona. Sotto lo sguardo attento dell’ex giocatore dell’Inter Benoit Cauet, della Presidentessa Patrizia Testa e del Responsabile del settore giovanile Beppe Scandroglio i biancoblù disputano un ottimo match e alla fine si aggiudicano meritatamente i tre punti. Nell’undici di partenza – assente Martelli – bomber Banfi, reduce da infortunio, parte dalla panchina. Le due squadre si affrontano subito a viso aperto, e dopo un gran tiro di Scaratti deviato in corner dall’estremo difensore ospite, è Molinari a scaraventare di potenza in rete una palla ben controllata in area di rigore. Gli ospiti hanno però subito l’occasione di pareggiare ma il numero uno tigrotto Angelina è prodigioso nel ribattere sulla traversa la conclusione a colpo sicuro dell’avversario. Al rientro dagli spogliatoi, i bustocchi trovano subito il raddoppio grazie a una bella conclusione di Vidhi che sembra chiudere definitivamente i conti. Niente di più sbagliato: su una disattenzione della difesa biancoblù, il Pro Piacenza dimezza le distanze con il centravanti rossonero lesto ad insaccare indisturbato di testa un bel cross dalla destra. I ragazzi di Andrea Scandroglio non perdono comunque il controllo del match e creano diverse occasioni su ripartenza per triplicare. Dopo un palo sempre di Vidhi, è il subentrato Propato (su imbeccata di un ottimo Bruni) a mandare in archivio l’incontro consegnando tre punti che consentono a capitan Chiaromonte e compagni di superare in classifica proprio i piacentini e di agganciare – in coabitazione con Albinoleffe e Renate – la seconda posizione in classifica dietro alle due capoliste a punteggio pieno Giana Erminio e Atalanta, nell’ultimo turno straripanti rispettivamente a Gozzano e Alessandria. E saranno proprio i prossimi match con milanesi prima – mercoledì pomeriggio sempre al “Sergio Gambini” nel recupero della prima giornata di campionato – e con i bergamaschi poi – sabato 3 novembre a Zingonia – a dire quale sarà il ruolo che i tigrotti potranno avere in questo campionato.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA