SETTORE GIOVANILE PRO PATRIA
Berretti in rimonta, show di Propato: il poker all’Inter è servito

I tigrotti di Andrea Scandroglio rifilano un sonoro 4-1 all'Inter in rimonta (tripletta di Propato) ritornando alla vittoria e guadagnando tre preziosi punti in classifica

GIOGARA

Emanuele Reguzzoni

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con l’Under 17 e l’Under 15 questo weekend ferme a causa del turno di riposo previsto dal calendario, tutte le attenzioni erano catalizzate sulla formazione Berretti che sabato pomeriggio ad Olgiate Olona ospitava l’Inter (nerazzurri miglior settore giovanile d’Italia nella scorsa stagione, con ben tre scudetti conquistati nelle categorie Primavera, Under 16 e Under 15). Vediamo allora come è andata.

BERRETTI
Pro Patria-Inter: 4-1 (Propato 3, Vidhi)
Dopo la doppia sconfitta con la Giana Erminio e con la capolista Atalanta torna al successo la Berretti biancoblù. E si tratta di una vittoria squillante, sia per il risultato finale – un rotondo 4-1 – sia per il prestigio dell’avversario: l’Inter.
Davanti a tecnici (in tribuna Andrea Vecchio e Andrea Tomasoni), dirigenti (la presidentessa Patrizia Testa, il diesse Sandro Turotti e il responsabile del vivaio Beppe Scandroglio) e addetti ai lavori, partono meglio i nerazzurri che, causa anche un inizio troppo soft della Pro, nei cinque minuti iniziali mettono in grande difficoltà capitan Chiaromonte e compagni, salvati grazie a due ottimi interventi di Angelina. L’estremo difensore tigrotto è però costretto a capitolare sul penalty concesso agli ospiti dal direttore di gara. A questo punto il match cambia e i ragazzi di Andrea Scandroglio, lentamente , prendono il controllo del match riuscendo a ristabilire la parità prima dell’intervallo grazie a una rasoiata dal limite di Propato. E’ il numero nove bustocco l’assoluto MVP dell’incontro: al rientro in campo dagli spogliatoi, infatti, prima mette a segno la rete del vantaggio dopo un salvataggio del portiere nerazzurro su tiro di Bruni (nel frattempo subentrato all’infortunato De Rosa) e poi fa tris con una potente conclusione da fuori area. Partita a questo punto in controllo: a chiuderla definitivamente ci pensa Vidhi che di precisione batte il numero uno interista.
Una buona prestazione dunque nel complesso per i tigrotti (soprattutto nella ripresa in cui i nerazzurri di Gianmario Corti non hanno mai creato veri e propri pericoli alla difesa bustocca) e tre importanti punti conquistati da Molinari e compagni che si assestano così in una posizione di medio/alta classifica.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA