Viabilità e banda larga altri temi affrontati
Borsano, sindaco e giunta a tu per tu coi cittadini. L’assemblea si scalda per Accam

Il sindaco Emanuele Antonelli, insieme alla sua giunta, ha incontrato i cittadini di Borsano per la prosecuzione della serie di incontri previsti dall'iniziativa #fuoridalcomune. Acceso dibattito su viabilità, Accam e banda larga

Simone Testa

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

A tu per tu con i cittadini. Ieri sera, giovedì 6 febbraio, il sindaco Emanuele Antonelli e la sua giunta al completo (in foto, da sx verso dx: gli assessori Giorgio Mariani, il vicesindaco Manuela Maffioli, il sindaco Emanuele Antonelli, Laura Rogora, Paola Magugliani, Osvaldo Attolini, Gigi Farioli e Max Rogora) hanno fatto tappa a Borsano – presso il Teatro Aurora – per una serata interamente dedicata al confronto, al dialogo e all’informazione, in cui l’amministrazione comunale ha ascoltato e risposto alle domande poste direttamente dai cittadini. L’iniziativa, intitolata #fuoridalcomune, rappresenta la prosecuzione della serie di incontri fortemente voluti e promossi dalla giunta Antonelli. Circa una sessantina i presenti.

In apertura dell’evento, il sindaco Emanuele Antonelli, carte alla mano, ha elencato i progetti in cantiere nel rione, fra cui l’ampliamento del cimitero, i cui lavori prevedono anche l’installazione di un ascensore per i disabili; lavori che partiranno ad aprile per concludersi verso novembre. In programma anche diversi interventi atti a ridurre il preoccupante numero di incidenti fra viale Boccaccio e l’incrocio con via Cardinal Simone e via Cardinal Ferrari. Interventi, questi ultimi, che a detta della cittadinanza non sono abbastanza; e una volta arrivato il momento delle domande sono state diverse le richieste e le segnalazioni in merito alla viabilità, molte delle quali arrivano proprio dai residenti del tratto stradale sopracitato, divenuto tristemente noto per il numero record di sinistri stradali.

Antonelli ha preso nota di ogni segnalazione, mentre l’assessore alla sicurezza Max Rogora ha provato a rispondere alle numerosissime richieste e osservazioni: “Il tema della viabilità è sempre molto intricato. Il problema di Busto è che tutti corrono a velocità folli. Noi facciamo il possibile per evitare gli incidenti, ma molte volte le situazioni sono più complesse di quello che sembrano, e risolverle non è per nulla facile. Sull’incrocio di viale Boccaccio stiamo pensando ad un semaforo ‘intelligente’, che durante la notte rileva la presenza dei veicoli e regola il verde e il rosso di conseguenza. Questo per evitare che, quando sembra che non passi nessuno, una macchina azzardi a passare col rosso per evitare di aspettare quei 30 secondi: ne abbiamo visti fin troppi di incidenti accaduti proprio per questo motivo”. Qualcuno ha proposto di mettere il contasecondi sui semafori (con un conto alla rovescia visibile all’automobilista, ndr): “Questione difficile e spinosa da un punto di vista legale”, ha risposto Rogora.

Non è mancato il dibattito (molto acceso, ndr) sull’eterna questione Accam, definita una “fabbrica di veleni” da qualche cittadino. Questione Accam tornata prepotentemente alla ribalta dopo l’incendio che ha interessato l’inceneritore di Borsano a metà gennaio: “Accuse false – ha replicato il sindaco Antonelli – C’è sempre il ‘famoso comitato di cinque persone’ che è contrario a prescindere. Io non cambio idea: sono sempre a favore di Accam. I termovalorizzatori funzionano e sono una risorsa ovunque sono presenti. Qui non è così, è vero: il problema è che la società è guidata da 28 soci che cambiano idea ogni due minuti e rendono impossibile combinare qualcosa, ma ciò non cambia che Accam resta una risorsa”.

Infine, è stato toccato anche il problema della connessione internet a banda larga: “Dopo la pessima esperienza con chi è venuto qui e non ha fatto altro che sfasciarci tutte le strade, stiamo pensando alle antenne di Eolo: l’azienda è di Busto e conosce molto bene il nostro territorio. Organizzeremo un incontro nella Casa della Salute”.

Copyright @2020