ASST VALLE OLONA
Brazzoli: “Costruiremo insieme un bel sistema di welfare”

Il direttore generale, i sindaci del territorio e il consigliere regionale Luca Marsico presenti alla cerimonia per le benemerenze ai dipendenti dell'ospedale andati in pensione nel 2016

GIOGARA

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Al Museo del Tessile si è tenuta la consegna dei diplomi di benemerenza ai dipendenti dell’Azienda Socio Sanitaria della Valle Olona che sono andati in pensione nel 2016.

Una cerimonia all’insegna del cambiamento e dello sguardo rivolto al futuro, dopo l’entrata in vigore della riforma del Servizio Socio Sanitario che ha visto confluire nella nuova ASST della Valle Olona le ex Aziende Ospedaliere di Busto Arsizio (escluso il Presidio Ospedaliero di Tradate, confluito nella ASST dei Sette Laghi) e di Gallarate, comprese le aree distrettuali di Busto Arsizio, Gallarate e Saronno.

I festeggiamenti si sono svolti in questa giornata perché coincide con la data di fondazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. In prima fila erano presenti i sindaci del territorio e il consigliere regionale Luca Marsico.

La cerimonia si è aperta con il saluto del direttore Generale Giuseppe Brazzoli: “Dall’anno scorso, tante cose sono cambiate. È come se si fosse formata una nuova famiglia che affonda le sue radici in territori che stanno imparando a lavorare insieme. Abbiamo il compito di costruire un futuro in cui siamo capaci di prenderci cura di tutti – sottolinea Brazzoli – dovremo diventare bravi a farci carico non solo dei pazienti affetti da patologie acute ma anche di quelle cronici. È bello ringraziare oggi chi, per anni, ha lavorato facendo cose importanti per alleviare e curare le persone. Questa Azienda ha un grande presente, pieno di difficoltà per la mancanza di risorse, ma ha anche grandi idee e prospettive per il futuro. Per la prima volta abbiamo messo insieme gli ospedali del territorio e stiamo imparando a fare squadra. La strada è impegnativa ma sono ottimista, riusciremo a costruire insieme un bel sistema di welfare”.

Copyright @2017