- InformazioneOnLine - http://www.informazioneonline.it -

Sport Management, buona la prima. Ora sotto con la Champions

Proviamo a dare un po’ di numeri per la Busto Bpm Sport Management: 5-15 è il punteggio con il quale, nella prima giornata del centesimo campionato italiano, i mastini di coach Baldineti conquistano la tredicesima vittoria stagionale (su 14 partite) mandando in rete ben nove giocatori diversi, tra cui spiccano le due triplette di Luongo e Di Somma. Per gli appassionati di lotto ce ne è abbastanza, ma per quelli di pallanuoto c’è molto di più.

C’è una squadra giovane, a forti tinte tricolori, che gioca in maniera corale e spettacolare. C’è Luongo che con i gradi di capitano ha alzato il proprio livello e grida per farsi sentire da Campagna, c’è un campionato iniziato al meglio e una Champions League che non è più tabù. C’è, insomma, tanta carne al fuoco, ma è ora di analizzare il match di Roma.

Nella suggestiva piscina dei mosaici del Foro Italico di Roma, i Baldineti Boys non si fanno sopraffare della stanchezza accumulata nell’ultimo mese, nè si fanno distrarre dal match che mercoledì 17 ottobre (ore 20.30 alla Manara) li vedrà opposti all’Olympiacos Pireo, la squadra più forte al mondo – giusto per non mettere pressione – quella squadra che nella finale della massima competizione continentale per club a Maggio ha battuto a domicilio l’imbattibile Pro Recco. Intanto però, a Roma, Luongo e compagni hanno dominato per 5-15, senza mai lasciar spazio ai capitolini di pensare diversamente dal successo bustocco.

Il film della partita

Già in avvio di partita i mastini fanno la voce grossa con uno 0-4 in quattro minuti che è di suo una sentenza, alla fine del primo quarto il punteggio recita 2-5 con reti di Casasola (2), Luongo, Di Somma e Valentino. All’intervallo lungo la forbice si è ancora allargata: 3-10 (Drasovic, 2 Di Somma, Alesiani e Valentino). Nell’accademia dei due quarti rimanenti trovano la via del goal ancora Luongo (2), Fondelli, l’ex Mirarchi e Damonte per fissare il punteggio sul definitivo 5-15 che non ammette repliche.

Le voci del post partita

Il commento al match lo regala coach Marco Baldineti: “Siamo partiti subito bene con un buon approccio alla gara che ci ha permesso di iniziare con un rassicurante 4-0. I ragazzi erano molto concentrati e hanno giocato al meglio in una partita che non era comunque semplice e presentava delle insidie, perché giocare al Foro Italico è sempre particolare. Sono molto contento della prestazione dei ragazzi che hanno fatto una buona gara. Ora ovviamente dovremo recuperare al più presto le energie mentali e fisiche per prepararci al meglio alla partita di mercoledì contro l’Olympiacos”.

Il tabellino

Roma-Busto Bpm Sport Management: 5-15

AS Roma: De Michelis, Ciotti, Faraglia, Moroni, J. Camilleri 1, Spione 2, De Santis, Paskovic, La Penna, De Robertis, Afriacano 1, Innocenzi 1, D’Ascoli. All.: Gatto.

Busto Bpm Sport Management: Lazovic, Dolce, Damonte 1, Alesiani 1, Fondelli 1, Di Somma 3, Drasovic 1, Bruni, Mirarchi 1, Luongo 3, Casasola 2, Valentino 2, Nicosia. All.: Baldineti.

Arbitri: Frauenfelder; Calabro.

Note: parziali: 2-5; 1-5; 0-1; 2-3. Uscito per limite di falli De Robertis (R) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Roma Nuoto 3/9; Busto Bpm Sport Management 6/10. Spettatori 400 circa.