“VOGLIAMO TORNARE AD ALLENARCI”
Bustese Nuoto, gli atleti scrivono a Federica Pellegrini e Manuel Bortuzzo: “Aiutateci”

I rappresentanti dei genitori e degli atleti hanno inviato una lettera ai due campioni di nuoto, contro la decisione della società Bustese di annullare la stagione 2020/2021

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

I ragazzi della Bustese Nuoto non si arrendono e continuano la loro battaglia.

Dopo il flash mob di protesta della scorsa settimana, a seguito della decisione presa dalla società di annullare la stagione 2020/2021 per i settori Propaganda, Agonistica, Master, Sincro e Pallanuoto (che coinvolgono circa 150 atleti) i rappresentanti dei genitori e dei ragazzi hanno deciso di fare appello direttamente a due grandi campioni di nuoto. Hanno scritto una lettera a Manuel Bortuzzo, l’atleta rimasto ferito e paralizzato alle gambe durante una sparatoria a Roma e che ha già incontrato gli atleti della Bustese, ospite di un evento organizzato lo scorso mese di febbraio in città, e alla campionessa, la “divina” del nuoto tricolore, Federica Pellegrini.

Una lettera è stata inviata anche alla Federazione Italiana Nuoto, ai Comitati regionali di nuoto sincro, pallanuoto, master, al Comitato regionale del Coni, alla Presidenza della Provincia di Varese, alla Direzione Generale Sport e Giovani di Regione Lombardia. “I nostri atleti sono caduti nello sconforto dopo la decisione della società perché non potranno più allenarsi insieme – sottolineano i genitori – purtroppo, nonostante le nostre richieste non abbiamo ricevuto alcuna risposta dalla società ed ora sono costretti a rivolgersi ad altri impianti”.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA