trasferte per San Marco e San Filippo
Il Busto 81 cerca la vetta. Scontro salvezza per l’Antoniana

14^ giornata dei campionati dilettantistici. Domenica casalinga per Busto 81, Cas, Antoniana, Beata Giuliana, Borsanese e Ardor; in trasferta solo San Marco e San Filippo

Simone Testa

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Quattordicesima giornata dei campionati dilettantistici compresi fra l’Eccellenza e la Seconda Categoria; dodicesimo turno invece per la Terza Categoria. Domenica casalinga per Busto 81, Cas, Antoniana, Beata Giuliana, Borsanese e Ardor; in trasferta solo San marco e San Filippo.

(Qui i recuperi del 4 e 5 dicembre)

(Qui il precedente turno di campionato)

Eccellenza

(Busto 81-Vogherese)

I Tori di mister Crucitti tornano al “Sergio Gambini” di Olgiate Olona per sfidare la tosta Vogherese. Dopo la cessione di bomber Anzano all’Ardor Lazzate (ufficializzata ad inizio settimana), il Busto 81 si prepara ad affrontare l’ennesima insidia sulla lunga strada verso il sogno promozione. I bustocchi, infatti, continuano ad inseguire la capolista Verbano a -2, mentre i rossoneri di Voghera cercano posto in zona playoff.

Promozione

(Cas-Universal Solaro)

Reduce dall’ottimo pareggio nel recupero di mercoledì 4 dicembre contro la capolista Gavirate, il Cas di Luciano Cau si prepara questa volta a ricevere l’Universal Solaro, undicesimo della classe a -4 proprio dai sinaghini. Partita particolarmente delicata per questo Cas dai due volti, capace di conquistare ben cinque vittorie in trasferta, ma solo tre pareggi in casa. I sinaghini saranno quindi chiamati a sfatare il tabù casalingo e a conquistare il primo successo stagionale fra le mura del “Don Griffanti”.

Prima Categoria

(Antoniana-Turbighese; Arsaghese-San Marco)

Scontro cruciale per l’Antoniana di Cristian Pavone, che riceverà sul terreno di gioco di via Ca’ Bianca la Turbighese, dodicesima della classe. Fermi in fondo alla classifica con due punti, i giallorossi sono chiamati a fare il risultato per iniziare ad impostare l’operazione salvezza. Stessi obiettivi anche per la San Marco del duo Torretta-Efrem, penultima con cinque lunghezze, quattro delle quali conquistate nelle ultime due gare disputate. Sul terreno di gioco dello “Speroni” di Arsago Seprio, i leoni di Madonna Regina scenderanno in campo per provare a centrare il terzo risultato utile consecutivo, lanciando così importanti segnali in ottica salvezza.

Seconda Categoria

(Beata Giuliana-Pro Juventute; Borsanese-Buscate)

Borsanese e Beata Giuliana a caccia di punti per risalire la china. Match particolarmente insidioso per i rossoblù di Alberto Casola, che attendono la tosta Pro Juventute (quinta della classe, ma con una partita in meno) sul terreno di gioco di via “Cascina dei Poveri”. La Borsanese di Davide Tomanin si prepara invece ad ospitare il Buscate, decimo della classe, fra le mura del comunale di via Cardinal Ferrari per uno scontro che potrebbe rimescolare le carte a metà classifica.

Terza Categoria

(Ardor-Varano Borghi; Cedratese-San Filippo)

Dopo i rispettivi impegni di giovedì 5 dicembre, Ardor e San Filippo sono pronti già a voltare pagina e a mettere nel mirino i rispettivi match di domenica, che iniziano già ad acquisire un certo peso in ottica playoff. L’Ardor di Matteo Gastaldello si prepara a ricevere fra le mura del “Paolo VI” il Varano Borghi, sesto della classe e potenziale candidato ad un posto fra i quartieri alti della classifica. Il San Filippo di Diego De Bernardi si sposta invece sul terreno di gioco del “Sant’Alessandro” per incontrare la Cedratese, penultima della classe con 7 punti, contro i 17 dei bustocchi.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA