Calcio dilettanti. Ultima serata del “mercatino”
Busto 81 e Gorla Maggiore aspettano di conoscere il proprio destino

Ultimo giorno di “mercatino” del calcio dilettanti e di trattative al Loft Cafè di Cassano Magnago. Il Busto 81, in caso di ripescaggio in serie D, ha pronto un nuovo “colpaccio”, l’ex Rezzato Denis Mair. La deadline è fissata per venerdì 27 luglio

Il nuovo mister del Gorla Maggiore, Pierluigi Contaldo, con il direttore Gianni Pasquali

Ottavio Tognola

cassano magnago

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Ultimo giorno di “mercatino” del calcio dilettanti e di trattative al Loft Cafè di Cassano Magnago. Diversi presidenti, molti dirigenti e allenatori si sono presentati al locale di via Galparoli per mettere a segno gli ultimi colpi e per completare tutti i vari organici, ormai in gran parte formati e pronti a riprendere la preparazione da metà agosto.

Busto 81. Nessun movimento in entrata per la “regina” Busto 81, dopo i colpi Ferri, Calzi e Giovio annunciati negli scorsi giorni. Il tema caldo e d’attualità, in casa biancorossa, è sempre quello del ripescaggio dall’Eccellenza alla serie D. Al proposito, il Direttore Generale Carmine Gorrasi dice che”le possibilità ci sono ma bisognerà aspettare almeno tutta questa settimana per avere una risposta definitiva (la deadline è fissata per venerdì 27 luglio, ndr)”. In caso di promozione in serie D, il Busto 81 ha il “colpo in canna”. Si tratta di Denis Mair, l’anno scorso al Rezzato in serie D (tra l’altro autore del gol vittoria contro la Pro Patria allo “Speroni”, ndr) ed ex di Savona e Caronnese. Un vero e proprio valore aggiunto per la categoria che farebbe della “matricola” Busto 81 una vera e propria mina vagante del torneo. “Già così come siamo – chiude Gorrasi – siamo competitivi in Eccellenza e potremmo dire la nostra anche in serie D. Stiamo a vedere quel che sarà”. Gorrasi, davanti ai taccuini aperti, si mantiene prudente, ma in cuor suo spera e ci crede in un possibile ripescaggio.

Gorla Maggiore. Anche i grigiorossi del Gorla Maggiore sono in una sorta di “limbo” e aspettano di conoscere il proprio destino da qui ai prossimi giorni. Dopo la splendida cavalcata playoff dell’anno scorso, interrottasi solo nella semifinale regionale contro il Barona Milano, il Gorla Maggiore spera nel salto dalla Prima Categoria alla Promozione con in panchina il nuovo mister Pierluigi Contaldo e al comando del timone dirigenziale l’inossidabile Gianni Pasquali.

“Indipendentemente dalla categoria in cui giocheremo – precisa Pasquali – penso che completeremo la rosa con un portiere e un attaccante di “categoria”, più un eventuale centrocampista. Siamo ben posizionati per il ripescaggio in Promozione e confido nell’esito positivo. Sarebbe per la società un bel traguardo che andrebbe a premiare l’impegno e gli sforzi fatti in questi anni ed anche il modo migliore per mostrare la nuova tribuna e gli spogliatoi (che verranno pronti ad ottobre) del campo sportivo”.

Fagnano. Chi la Promozione l’ha conquistata sul campo, al termine di una cavalcata trionfale, è il Fagnano del diesse Gianni Riccio. Direttore Sportivo biancorosso che, nell’ultima serata di “mercatino” ha annunciato l’acquisto del difensore Iacopo Sponga.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA