0-1 NEL RITORNO DELLA FINALISSIMA
Busto 81, sogno promozione infranto. La D solo via ripescaggio

Si chiude con una sconfitta l'avventura del Busto 81 nei playoff d'Eccellenza. Lo 0-1 rimediato dal Villa d'Almè impedisce la promozione diretta in Serie D, ora affidata ai ripescaggi

GioGara

Riccardo Torresan

INVERUNO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Niente da fare per il Busto 81, che vede infrangersi il sogno della promozione diretta in Serie D proprio all’ultimo gradino. Nel ritorno della finalissima nazionale in quel di Inveruno, contro il Villa d’Almè, non bastano grinta, qualità e aggressività ai biancorossi, che vengono superati 0-1 dai bergamaschi. Resta, quindi, la cavalcata eccezionale che ha portato i bustocchi a questo punto, dimostrandone il valore. Restano, sicuramente, i momenti di più alta gloria, come anche quelli in cui la squadra ha saputo soffrire.

La partita
Il ritorno della finale si gioca sul prato di Inveruno, concesso come “casa temporanea” ai bustocchi vista l’indisponibilità dello “Speroni”. Grande cornice di pubblico però, che si attesta (come in semifinale) intorno ai 500 spettatori. Il pareggio dell’andata ha messo sul chi va là mister Danilo Tricarico, che sa cosa aspettarsi da un Villa d’Almè fisico, che non va certo per le leggere. Recuperato, quasi in extremis, il bomber Alessandro Anzano, vittima domenica scorsa di un brutto colpo alla schiena. Guarda tutto dalla tribuna, invece, il degno compare Olly Berberi, squalificato. L’inizio è da dimenticare: dopo appena 10 minuti, un pallone si infila nell’area del Busto 81 e Borghesi, con una deviazione sfortunata, causa un pesantissimo autogol. Sotto nel punteggio, però, i biancorossi non si scoraggiano, tentando di mettere comunque sul campo il proprio gioco. Tanto Anzano quanto Volpini, infatti, riescono a crearsi occasioni, anche se non finalizzate.

La pausa negli spogliatoi vede i tori sempre sotto 0-1, ma al rientro gli uomini di Tricarico decidono di dare il tutto per tutto. L’intera squadra spinge ancora di più, garantendo una superiorità nel gioco a dir poco evidente. Tant’è, che alla fine della partita il Villa d’Almè non farà registrare neanche un tiro in porta. Ironia del destino, le numerose occasioni del Busto 81 incontrano, invece, infausto destino. Su tutte, nitida l’opportunità di Scapinello, che si infrange contro un miracolo del portiere avversario. Il tutto anche nonostante l’espulsione (contestatissima) di Casorati. I tori, in 10, domano un Villa d’Almè quasi alle corde: alla fine, però, il risultato premia i bergamaschi, che si guadagnano la Serie D immediata.

Il commento
Parecchio rammarico in casa biancorossa, come espresso dal ds Carmine Gorrasi.

“I ragazzi sono stati fenomenali – ha commentato – e non posso rimproverar loro niente. Purtroppo, lo sfortunato episodio di inizio partita ci è costato il risultato. Inoltre, siamo estremamente scontenti dell’arbitraggio, visto come ha favorito i nostri avversari per 90 minuti. Peccato, questo vanifica gli sforzi di un’intera squadra.”

Perso questo treno, i bustocchi però sono ancora speranzosi nei ripescaggi. L’annata eccezionale e l’ottimo risultato nei playoff li posizionano, infatti, primi in Lombardia. Ne segue che, con ottime possibilità (discorso campo a parte), l’anno prossimo i biancorossi potrebbero ambire a giocare nella maggior serie dilettantistica. Il tutto è rimandato però ad agosto, quando la Lnd comunicherà i risultati dei ripescaggi.

Il tabellino

Busto 81-Villa d’Almè Valbrembana: 0-1 (0-1)
Busto 81: Brescello, Dell’Aera, Bisceglia, Borghesi, Volpini, Nocciola, Moroni, Scapinello, D’Ausilio, Casorati, Anzano. A disposizione: De Stefano, Soldi, Blliku, Rosana, Shullani, Amato, Maggiore. Allenatore: Tricarico
Villa d’Almè: Gritti, Zambelli, Mapelli, Del Carro, Tarchini, Mazza, Baggi, Ferré J., Valli, Sorti, Ferré A.. A disposizione: Capoferri, Ravasio, Fiorona, Vezzali, Mosca, Fusar Bassini, Lapadula. Allenatore: Tarchini
Arbitro: Gemelli di Messina
Marcatori: 10′ pt: aut. Borghesi (B)

Copyright @2018