IN ALCUNI CESPUGLI DI VIA PER CASSANO
Busto, il cane Jack fiuta una pistola “clandestina”

L’arma, sequestrata, aveva la matricola abrasa. Identificati dalla Polizia gli abitanti della zona

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Giovedì mattina gli Agenti del Commissariato della Polizia di Stato di via Ugo Foscolo di Busto Arsizio, affiancati da unità cinofile anti-esplosivo della Polizia di Frontiera della Malpensa, hanno effettuato una perquisizione in un’area di via per Cassano Magnago, a Busto, dove sospettavano di trovare armi illegali.

Il fiuto del cane “Jack” ha condotto i poliziotti verso alcuni cespugli di rovi, dai quali hanno estratto una pistola Derringer calibro 6 mm a due canne sovrapposte e con matricola abrasa, quindi un’arma clandestina probabile provento di furto, con alcune cartucce.

Gli investigatori del Commissariato hanno identificato gli abitanti della zona, in cui è stata rinvenuta l’arma, sottoponendoli ai rilievi segnaletici, e con i colleghi della Polizia Scientifica tenteranno di risalire al responsabile della detenzione illegale dell’arma da fuoco clandestina.

Copyright @2020

NELLA STESSA CATEGORIA