ACCORDO BIENNALE, BUSTO "CAPOFILA"
Busto e Castellanza unite: “Affrontiamo insieme la sfida dei bandi europei”

I due Comuni hanno siglato un protocollo della durata di due anni per intercettare maggiori risorse dai bandi europei. La collaborazione prosegue anche per potenziare il pattugliamento serale estivo nelle aree di confine dei territori

GIOGARA

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Busto Arsizio e Castellanza intendono agire insieme per attrarre risorse sul territorio. In questo caso, il confine tra i due Comuni limitrofi non divide ma unisce, con un unico obiettivo: “Affrontare la sfida dei bandi, che non sono più solo locali ma soprattutto europei”, afferma l’assessore al Marketing Territoriale, Paola Magugliani.

In quest’ottica, è stato siglato il protocollo d’intesa con il quale i due Comuni proveranno ad aggiudicarsi le migliori opportunità di finanziamento offerte dai bandi, lavorando in sinergia: “L’unione fa la forza non è solo un modo di dire, in questo modo si supera la logica dei campanili per una maggiore competitività ed efficacia – spiega l’assessore – Si tratta di un accordo sperimentale della durata di due anni che prevede l’unione dei due uffici di attrazione risorse, per affrontare diversi ambiti”. In particolare, riguarderà l’efficientamento energetico, la mobilità sostenibile, la valorizzazione del patrimonio culturale e gli eventi.

Per il Comune di Castellanza, il sindaco Mirella Cerini ha auspicato che le tematiche  trattate nel protocollo nascano da un’attenta analisi dei bisogni del territorio: “Occorre collaborare per sfruttare al meglio il partenariato e le sinergie di alta qualità.  Potremo ottenere dall’Unione Europea maggiori risorse solo se ragioniamo nell’ottica di un’area vasta che supera i singoli confini comunali”, evidenzia Cerini.

Questa collaborazione potrebbe portare, per  esempio, ad intercettare fondi per la realizzazione di un progetto virtuoso come la pista ciclopedonale che unisca il territorio di Busto a quello di  Castellanza.
Per rendere ancora più efficace il raggiungimento dell’obiettivo, a breve sarà pronto  un bando per ottenere il supporto di un’agenzia specializzata in europrogettazione per bandi europei.

“Se questa collaborazione funzionerà, la allargheremo anche da altri Comuni”, ha anticipato il sindaco bustocco Emanuele Antonelli.
Nel frattempo, la cooperazione tra Busto e Castellanza prosegue anche in ulteriori ambiti: si sta infatti lavorando ad un protocollo per potenziare il pattugliamento serale estivo nelle zone di confine dei due territori.

Copyright @2018