LO START ALLE ORE 5.55
Busto, in pista all’alba con la “cur cul gall”

Grande successo di partecipanti per la prima edizione della "Cur col Gal". Oltre 300 runners stamattina all'alba hanno invaso la zona industriale di Sacconago

Mattia Brazzelli Lualdi

Busto Arsizio

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Quando sorge il sole non importa che tu sia leone o gazzella, l’importante è che tu inizi a correre”. Sarà anche un proverbio, ma correre all’alba non è cosa da tutti. Da oggi però è anche… da bustocchi.

Stamattina, alle ore 5.55, alla pista d’atletica “Angelo Borri” di Sacconago è andata infatti in scena la prima edizione della “cur cul gall” – letteralmente corri col gallo (anche perché il gallo c’era davvero…) – la manifestazione organizzata dal Free Runners Team Busto Arsizio di Marco Maschietto e Marta Lualdi, con la collaborazione della Pro Patria Arc.

Almeno 300 (350 per gli organizzatori) “malati” – come alcuni automobilisti intenti ad andare al lavoro nella zona industriale hanno simpaticamente salutato il blocco del traffico – anziché stare a letto a dormire hanno preferito alzarsi all’alba per partecipare a questa primissima (e riuscitissima) edizione.

Atletica San Marco, Bumbasina Run, Pro Patria Arc, Podismo e Cazzeggio, oltre a tanti semplici runner amatoriali, hanno deciso di farsi una sgambata all’aria fresca (per la cronaca i moscerini esistono anche al mattino…) presentandosi in massa alla pista d’atletica di Sacconago, dove la corsa ha preso il via alla 5.55 e si è conclusa dopo 5.5 chilometri.

E dopo una simile levataccia, con tanto di sudata e polpacci duri come macigni, la meritata ricompensa: brioches fresche e torte per tutti i gusti, prima di una doccia rigenerante e… via al lavoro.

Se il buongiorno si vede dal mattino…

Ops per la cronaca – ma è solo un dettaglio visto il senso della manifestazione – nella classifica maschile si è imposto Carlo Bettinelli in 18 07 (davanti a Luca Ponti e Sandro Cavallaro); fra le ladies Cristina Guzzi in 21 49 (davanti a Anna Maria Iannello e Monica Cirasella)

Copyright @2019