DAL 14 AL 25 APRILE
A Busto sboccia la Primavera in Fiore

La città si prepara alla bella stagione con una serie di iniziative ed eventi. Allestimenti fioriti nelle piazze del centro, vetrine a tema, laboratori, arte, solidarietà e verde pulito. Domenica l'arrivo dei pellegrini a Santa Maria

GIOGARA

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Dal 14 al 25 aprile,  torna la Primavera in fiore: allestimenti fioriti, laboratori per bambini e ragazzi, vetrine a tema, iniziative ecologiche e artistiche saranno al centro di una serie di eventi, coordinati dall’assessorato al Verde e al Marketing Territoriale.

“La primavera in fiore unisce virtuosamente le mie due deleghe – afferma l’assessore Paola Magugliani – le attività che proponiamo, grazie alle varie realtà che collaborano, possono contribuire allo sviluppo del commercio e di un sistema che include e accoglie”. La manifestazione è sostenuta da Prealpi Gas: “Abbiamo accolto volentieri questo progetto rivolto alla città, in particolare per le sue finalità legate al sociale”, ha osservato il presidente Luca Beretta, durante la presentazione a Palazzo Gilardoni. Il ricco cartellone di eventi è realizzato in collaborazione con Agesp, Distretto del Commercio, Comitato Commercianti Centro Cittadino, Ascom, Associazione Sacconago Commercianti e Artigiani, oltre ad attività e scuole cittadine. “Le idee non mancano – sottolinea Daniele Caiafa – ci sono tante iniziative che coinvolgono non solo gli operatori del centro e che devono diventare parte del nostro quotidiano”.

Si aprono dunque dieci giorni di festeggiamenti per la città che si prepara alla bella stagione con una serie di allestimenti fioriti: in particolare piazza san Giovanni e piazza santa Maria saranno allestite con spettacolari aiuole fiorite con la collaborazione dei florovivaisti del territorio e di Agesp: in Santa Maria ad impreziosire la piazza sarà un arco fiorito che potrà fare da sfondo ai selfie dei passanti. Gli scatti più belli saranno pubblicati sulle pagine social della Città.
I cittadini saranno anche chiamati a votare per la vetrina più bella tra quelle allestite a tema nell’ambito del concorso promosso da Comitato commercianti, Ascom e Distretto: le foto saranno pubblicate sulla pagina FB del Distretto dove potranno essere votate cliccando su “mi piace”.

Come osserva l’assessore Magugliani, “Primavera in Fiore non significa solo valorizzare la città attraverso la bellezza della natura: significa anche proporre iniziative di educazione al rispetto dell’ambiente e degli spazi pubblici cittadini. Per questo sabato 14 aprile renderemo merito all’impegno di alcuni volontari che in questi mesi hanno ripulito un’area boschiva di proprietà comunale nel quartiere sant’Edoardo strappandola al degrado, rendendola nuovamente fruibile alla cittadinanza. Ringrazieremo Alberto Mayer, Fabrizio Gallazzi, Franco Beliusse, Giovanni Viale, Fabio Formenti dedicando l’area al padre di Alberto, Saverio Mayer, ispiratore dell’opera di bonifica. Sarà una giornata speciale in cui l’imprenditore Alberto Mayer avrebbe compiuto 100 anni”.
L’appuntamento è fissato alle 12 in via Rosolino Pilo: alla presenza del sindaco sarà scoperto il pannello blu che, come ormai d’abitudine, identifica le “pietre vive” del territorio.

Sempre a proposito di educazione ambientale, sabato 14 aprile in piazza santa Maria dalle
ore 16.00 alle ore 18.00 l’Istituto Comprensivo Galilei, che è una Green School della Provincia di Varese, proporrà laboratori per bambini e ragazzi (dai 5 ai 13 anni): varie le proposte che vanno dal riciclo dei rifiuti, alla realizzazione di bombe di semi che i partecipanti potranno portare a casa e lanciare negli spazi verdi, alla costruzione di piccole mangiatoie per uccellini da appendere sui balconi, e altro ancora.

Non poteva mancare un’iniziativa dedicata ai giovani artisti di strada. Domenica alle 17.00 Primavera in fiore propone “Arte in fiore”: gli artisti di strada Rotta-mArte…artisti in cammino si esibiranno in piazza Santa Maria intrattenendo i passanti con dimostrazioni musicali, pittoriche e circensi.

Primavera in fiore non dimentica la solidarietà: domenica 15 aprile dalle ore 10.00 alle ore 13.00 in piazza Santa Maria i fioristi prepareranno bouquet fioriti che saranno offerti ai passanti in cambio di una donazione a favore dell’AIAS.
Stessi orari per la performance artistica di pittura su tela a cura dell’artista Massimo Massarelli, che dipingerà una tela lunga 5 metri: anche in questo caso, parti dell’opera, che riprodurrà un paesaggio naturale, saranno messe in vendita con lo scopo di sostenere l’AIAS.

Sempre domenica, piazza Santa Maria si prepara ad inaugurare il punto di passaggio del Cammino di Sant’Agostino ed accoglierà i pellegrini che, per la prima volta, hanno percorso a piedi  il tratto Malpensa-Busto. L’arrivo al Santuario di Busto è previsto per le 12,30. A seguire, il pranzo con alcuni esercizi pubblici del centro che proporranno il pasto del pellegrino, mentre per chi vorrà portarsi da casa il pranzo al sacco saranno a disposizione i locali dell’oratorio san Luigi. Presso il Santuario di Santa Maria si potranno vidimare le credenziali del Pellegrino: “Il nostro sogno  è che da ‘altrove’ si venga a Busto per fare questo pellegrinaggio e si sviluppi un vero e proprio turismo perchè i nostri luoghi hanno tanto da offrire”, ha evidenziato Renato Borghi, presidente del Cammino di Sant’Agostino. L’auspicio dell’assessore Magugliani è quello di “vincere la sfida della globalizzazione facendo conoscere anche i nostri tesori più nascosti”.

 

Copyright @2018