IN SELLA IN CENTO PER LA 24ESIMA EDIZIONE
Busto-Scopello, passione per le due ruote e solidarietà

Tra i partecipanti anche gli assessori Rogora e Mariani e il consigliere Tallarida. Il ricavato a Carolina Odv e Gils

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

In cento in sella, sfidando la pioggia iniziale e pedalando per cento chilometri spinti dalla passione. L’edizione numero 24 della Busto-Scopello si conferma un successo.
L’ormai tradizionale appuntamento che richiama tanti appassionati delle due ruote, organizzato dal gruppo capitanato da Antonella Grassini, ha preso il via sotto l’acqua domenica mattina in via Alberto da Giussano, alla presenza del sindaco Emanuele Antonelli. Ben presto, però, la pioggia ha smesso di cadere, per la soddisfazione dei partecipanti.

Tra questi, oltre a un campione del ciclismo come Gianni Motta, anche la neo-assessore allo Sport Laura Rogora, che poco prima dell’arrivo ha staccato il gruppo tagliando per prima il traguardo in Valsesia. Alla pedalata hanno preso parte anche il collega di giunta Giorgio Mariani e il consigliere comunale Orazio Tallarida, raggiunti per il pranzo al palazzetto di Scopello dal consigliere Alessandro Albani.

Anche quest’anno il ricavato della pedalata è andato ad associazioni benefiche e in particolare a Carolina Odv, organizzazione che promuove l’importanza degli interventi assistiti con gli animali, e Gils, gruppo italiano per la lotta alla sclerodermia.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA