“Cammina con Leonardo”
Busto tappa dei cammini turistici e di fede

Dodici sono i cammini domenicali che saranno effettuati in luoghi emblematici della Lombardia e due passano per Busto: il primo è la via Francisca del Lucomagno, il secondo è il Cammino di Sant’Agostino

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

L’assessore al Marketing Paola Magugliani ha partecipato ieri, domenica 10 febbraio, nello stand di Regione Lombardia allestito alla BIT – Borsa Internazionale del Turismo – alla presentazione di “1519-2019-Cammina con Leonardo nei suoi luoghi lombardi”, organizzata dall’Associazione Cammino di Sant’Agostino.
Dodici sono i cammini domenicali che saranno effettuati in luoghi emblematici della Lombardia e due passano per Busto: il primo è la via Francisca del Lucomagno, che da Costanza (in Germania) attraversa la Svizzera (mediante il passo del Lucomagno) e parte della Lombardia, per concludersi a Pavia e collegarsi proprio alla via Francigena: il secondo è il Cammino di Sant’Agostino, percorso che collega 50 santuari mariani e luoghi agostiniani della Lombardia tra cui appunto il gioiello rinascimentale bustocco, Santa Maria di Piazza.
L’assessore ha già organizzato, in collaborazione con l’Associazione Cammino di Sant’Agostino e Sea, due giornate promozionali della tappa Malpensa–Busto: il 15 aprile e il 25 novembre scorso. Il 5 maggio sarà riproposta la tappa, ma con una novità, una sosta a Volandia, il museo del Volo per ricordare Leonardo da Vinci e la sua passione per il volo.
La camminata del 5 maggio è appunto inserita nel programma dell’Associazione Cammino di Sant’Agostino per il 2019.
“Vorrei fare in modo che i percorsi possano diventare un piccolo volano per il territorio, coinvolgendo associazioni e privati che si occupino delle attività di benvenuto e accoglienza dei pellegrini – osserva l’assessore Paola Magugliani – l’intento è quello di coinvolgere anche altri comuni per l’organizzazione di attività culturali e di intrattenimento condivise che possano costituire ulteriori elementi di attrattività per il territorio. Il mio sogno? Vedere Busto nelle guide turistiche, citata come tappa dei percorsi di fede e turistici più frequentati”.

Copyright @2019