SUDDITI DI NESSUNO
Busto-Varese-Gallarate
centro-storico-busto-arsizio

Gianluigi Marcora

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Un Sindaco ironico come quello letto oggi, non s’era mai visto. Del resto, non si può essere sempre seri e ligi ai doveri, senza peraltro prendere posizione da gentiluomo qual è Emanuele Antonelli, Sindaco di Busto Arsizio.

Non si tratta qui di querelle col Sindaco di Varese Davide Galimberti, ma la questione che tira in ballo il Governatore Roberto Maroni coi promessi 9 milioni e 600.000 Euro, lasciava indurre non solo “in tentazione”, ma pure appalesava un torto di Maroni a scapito di Busto Arsizio e di Gallarate.

Antonelli ha detto che “non è così“, ma che a Busto Arsizio e a Gallarate arriveranno le risorse (4,6 milioni di Euro) per la pista ciclabile che unirà due grosse realtà locali, come lo sono i succitati Comuni.

L’ironia spicciola di Antonelli è rivolta più che altro al PD “ingordo e prepotente” che lascia nulla agli altri, quasi che Varese può tutto e il resto è solo …. Provincia. L’aggiunta al dibattito, la facciamo noi: qui nessuno si sente “suddito” e nessuno vuole disarcionare l’egemonia di Varese. Si sappia tuttavia che i dati (tutti e ben noti) manifestano sia l’insofferenza di Busto Arsizio (prima città della Provincia) col capoluogo Varese, sia la linearità con cui a livello locale si ubbidisca ai “doveri” in campo provinciale.

Tornando a Maroni e Antonelli ed ai rispettivi “elogi” balza in evidenza come qui, il Centro Destra funzioni e come l’effetto – Salvini in periferia è ben poca cosa sui dettami offerti da Lega Nord e Forza Italia. Chiaro che il problema di convivenza fra i due poli politici, merita continui analisi, ma pensare a un PD che governa a Varese e ritenere Busto Arsizio e Gallarate in posizione di rincalzo si rischia grosso ….non tra Forza Italia e Lega Nord, ma proprio tra la gerenza di Varese (PD in testa) e il resto della Provincia.

C’è dell’altro. Tempo fa (non troppo tempo fa) si lesse un panegirico del tutto celebrativo sulla Provincia di Varese, lasciando Busto Arsizio e Gallarate nello spazio di due stringatissime righe elasciando intendere che la Provincia di Varese poggia su Varese (città giardino) e tutto il resto, “consigliando” il Lettore a capire che il “centro del mondo” è Varese, mentre il resto è solo e unicamente Provincia.

Non è così: assolutamente, non è così. Bastano i dati di UNIVA a “far tacere” chi millanta la verità. Quindi, o il rispetto per la Provincia tiene almeno alla pari Varese, Busto Arsizio, Gallarate, altrimenti al Governatore si mostrino i dati e tragga lui stesso le relative conclusioni.

Ne citiamo uno solo: Malpensa. Si veda il resoconto cargo (merci) e quello relativo ai passeggeri, a cui si può aggiungere il resoconto “ricchezza” e quello relativo al Pil, poi ci si dovrà convincere e “arrendersi” che il Capoluogo Varese non solo ha una “primogenitura” effimera, ma in ogni circostanza deve “dipendere” da Busto Arsizio. Se ci aggiungessimo a Busto, pure Gallarate, allora …. non c’è paragone. Busto Arsizio e Gallarate meritano di certo la giusta attenzione su ogni contributo Regionale e Statale, altro che….rimasugli.

Copyright @2017

DALLE RUBRICHE