TORNEO DI QUALIFICAZIONE AI MONDIALI
Il bustocco Matteo Grampa a Portorico con l’Italbasket 3×3

“È il coronamento di un sogno maturato fin da bambino”, le sue parole

Matteo Grampa

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

“Una convocazione a cui speravo e per chi, come me, ha una passione per il basket che ti brucia dentro, è il coronamento di un sogno maturato fin da bambino”. Sono queste le prime impressioni rilasciate da Matteo (“Teo”) Grampa alla notizia della convocazione per la Nazionale Italiana al Torneo di Qualificazione del Mondiale FIBA 3×3 che si terrà dal 4 al 5 maggio 2019 a San Juan di Portorico.

Una chiamata giunta non a caso per il bravo atleta di Busto Arsizio, frutto di costanza e impegno sportivo, fatto di sudore e fatica da chi è consapevole dei propri limiti ma che ogni giorno cerca di superarli “vivendo – come sottolinea lo stesso “Teo” – il basket a trecentosessanta gradi senza però tralasciare lo studio ed il futuro extra basket”.

Dopo le esperienze del 5×5 in serie B e C con Sangiorgese, il basket Lierna e lo scorso anno con la pallacanestro Cislago, quest’anno è a Jesolo in forza alla locale squadra di basket divenendone uno dei punti di forza dentro e fuori dal parquet. Senza dimenticare che per la specialità del 3×3 è attualmente vicecampione italiano dopo averne vinto il titolo per ben due anni di fila con il team “Kings of Kings” (2014 e 2015). Nel suo palmares può annoverare inoltre due convocazioni con la nazionale italiana di 3×3 a Rimini e Roma, aver partecipato al prestigioso World Streetball Championship di Parigi conosciuto anche come Quai54 (2015) e l’aver fatto parte del team Italia al torneo internazionale JUMP10 di Shangai (2017 e 2018).

Da rilevare inoltre che Matteo Grampa sarà anche il primo “bustocco” a vestire la maglia azzurra di basket, uno che ha iniziato proprio sui parquet delle palestre di Busto Arsizio la sua “avventura” cestistica che gli sta regalando grandi soddisfazioni sia nel 5×5 che nel 3×3.

Tanti auguri quindi a “Teo” Grampa e agli altri componenti della squadra italiana (Aristide Landi, Daniele Sandri e Alessandro Corno) e a tutto lo staff tecnico capitanato da coach Andrea Capobianco che volerà in Portorico a difendere i colori azzurri.

La squadra italiana è inserita nel girone A e dovrà vedersela con le rappresentative di Francia, Germania e Nigeria mentre nel girone B figurano le squadre di Romania, Repubblica Ceca, Australia e Porto Rico. Le prime tre squadre classificate si qualificano per la fase finale del Mondiale 3×3 che si terrà ad Amsterdam dal 18 al 23 giugno 2019.

Copyright @2019

NELLA STESSA CATEGORIA