CALCIO, VOLLEY, PALLANUOTO E BASKET
BustoSport, effetto Covid: dalla Pro Patria… alla Sport Management

L'emergenza Covid cambia gli equilibri anche nello sport cittadino: Sport Management ed Uyba ne escono ridimensionate nelle ambizioni di vertice, Pro Patria, Futura Volley e Hydrotherm meno

Mattia Brazzelli Lualdi

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Per la serie le conseguenze di una pandemia, abbiamo provato ad analizzare gli effetti collaterali che l’emergenza covid ha già creato, e sta creando, sulle principali realtà sportive cittadine

PRO PATRIA: Seppur bisognosa d’aiuti da parte di sponsor e istituzioni, Patrizia Testa ama davvero la Pro Patria e mai e poi mai la lascerebbe senza un futuro. Pertanto la first lady bustocca, a costo di sacrifici personali, anche quest’anno garantirà il calcio professionistico a Busto, mettendo a disposizione del diesse Sandro Turotti un budget per mantenere la categoria, senza poter fare follie, nemmeno per mister Ivan Javorcic, il cui destino in biancoblù sarà inevitabilmente condizionato dalle offerte.

UYBA: Dalla probabile finale scudetto, che si sarebbe disputata proprio in questo weekend, ad un campionato di ben altre ambizioni. Saccheggiata in fase di mercato dei suoi pezzi pregiati in campo (Orro, Herbots, Washington, oltre a Lowe) e in panchina (Lavarini), la Uyba di patron Giuseppe Pirola ha preferito non sfidare la crisi, evitando aste al rialzo per sposare la linea della continuità esistenziale. Il che si è tradotto in una rivoluzione dell’organico (confermate le sole Gennari e Leonardi) e di riflesso delle ambizioni, nonostante una finale di SuperCoppa Italiana e una Champiosn League da disputare.

SPORT MANAGEMENT: Trattandosi di una realtà legata a filo diretto con una società leader nella gestione delle piscine, la Sport Management rischia di uscire con le ossa rotta da questa crisi. Il presidente Sergio Tosi ha da poche ore ufficializzato il divorzio da Marco Baldineti, mascherandolo come una scelta del coach; in realtà Gu, così come gli altri big della squadra, saranno sacrificati per mantenere la categoria che, stando ad alcuni rumors circolati nell’ambiente della pallanuoto, pareva addirittura a rischio.

FUTURA VOLLEY:  La Famiglia Forte (a proposito auguri a Raffaele per i suoi 90 anni) non ha mai fatto il passo più lungo della propria gamba: pertanto affronterà la crisi col pragmatismo di una vera famiglia, facendo ancor più quadrato, tagliando qua e là, ma garantendo a tecnici ed atlete quell’ambiente unico e… familiare da far passare in secondo piano persino la pecunia: non sempre, ma spesso.

HYDROTHERM: Con il sogno promozione a lungo cullato ma sfumato sul più bello per via dell’emergenza covid, la società del presidente Fabio Ferrarini ha dimostrato che a Busto si può fare basket e che Busto merita il grande basket. Pertanto l’essersi esposto in prima persona, confermando la categoria nell’emergenza, significa che il progetto cestistico bustocco proseguirà, con o senza coach Nava.

Copyright @2020