UN MOMENTO DI ALLEGRIA PER I BIMBI RICOVERATI
Caccia al tesoro per i piccoli pazienti della Pediatria. Alla scoperta dei loro diritti

Un pomeriggio speciale, organizzato dai volontari del Comitato per la Tutela del Bambino in Ospedale con momenti di riflessione, giochi e anche l'incontro con il sindaco Antonelli

Silvia Bellezza

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Una divertentissima “caccia al tesoro” per allietare  il soggiorno dei bimbi ricoverati e soprattutto far conoscere loro “I diritti del bambino in ospedale”.

Mercoledì, nel reparto di Pediatria di Busto, i piccoli degenti e gli alunni della classe 5A della scuola primaria Crespi hanno vissuto un pomeriggio speciale, organizzato dai volontari del Comitato per la Tutela del Bambino in Ospedale.  In un clima di grande affetto e gioia i bimbi hanno potuto incontrare il sindaco Emanuele Antonelli che ha spiegato loro i compiti di chi amministra una città: “Sapete cosa fa un sindaco?  – ha detto, donando per qualche minuto la fascia tricolore a uno dei piccoli ricoverati –  viene eletto dai cittadini per mettere a posto tutto ciò che non funziona, mantenere bene il verde e costruire belle cose”. Ed ha poi aggiunto: “Sono felicissimo di essere qui. Sono sicuro che in questo ospedale i diritti dei bimbi vengono al primo posto e siete trattati benissimo. Mettetecela tutta per guarire”.

I bimbi lo hanno accolto con un grande applauso, insieme al primario di Pediatria, Simonetta Cherubini, al direttore medico di presidio, Antonio Triarico, al Direttore Generale dell’Ospedale, Giuseppe Brazzoli e alla presidente del CTBO, Emanuela Crivellaro.

Accompagnati dalla responsabile della sala giochi della Pediatria, Margherita Calloni, dalla maestra della scuola in Ospedale, Rosella Cornelli, e da tutte le volontarie, i piccoli hanno intonato canzoni e allegre filastrocche: “Se qui a Busto ti porteranno, fuggirà presto ogni malanno”, ha recitato Carlotta.

Quindi è stato dato il via ad un’emozionante caccia al tesoro nel giardinetto sottostante il reparto. Ad ogni tesoro ritrovato corrisponde la conoscenza di uno dei  Diritti del Bambino. “Quello di oggi è stato un bellissimo evento ma ricordiamo che quotidianamente i volontari del Comitato per la Tutela del Bambino sono impegnati a rendere più gradevoli le giornate dei bimbi, con letture, pittura, pet therapy e tantissime iniziative”, ha sottolineato la dottoressa Cherubini.

Copyright @2017