Bilancio dell’anno appena trascorso
Cambio di presidenza per il Rotary Club Busto Gallarate Legnano “La Malpensa”

Giunti alla fine dell’anno rotariano 2017/2018, il rotary La Malpensa ha celebrato il passaggio di consegne fra il Presidente uscente, Dr. Giovanni Arosio, con il Presidente entrante, Dr. Piero Anzini

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Giunti alla fine dell’anno rotariano 2017/2018, il Rotary La Malpensa ha celebrato il passaggio di consegne fra il Presidente uscente, Dr. Giovanni Arosio, con il Presidente entrante, Dr. Piero Anzini. Un evento avvenuto in concomitanza con i cambi della presidenza in tutti i 35.000 Rotary Club del mondo. Questa è la grande bellezza del Rotary, una poderosa macchina organizzativa internazionale che, pur facendo ruotare le cariche ogni anno, mantiene una rigorosa continuità gestionale e strategica.

A Baveno, al Grand Hotel Dino – divenuta da alcuni anni la cornice di questo evento – sono intervenuti numerosi soci, con le relative consorti e famigliari, oltre ad alcuni illustri ospiti, fra i quali i Presidenti dei vari Rotary del Gruppo Olona ed alcuni Past Governor. Il motto internazionale di quest’anno rotariano è stato “Il Rotary fa la differenza”; bene, la domanda che tutti i soci si sono posti è stata: “Noi del Rotary Malpensa abbiamo fatto la differenza?”. La risposta è stata corale: sì, eccome se l’abbiamo fatta! I soci Rotary Club La Malpensa nell’anno 2017/2018 hanno lavorato con entusiasmo, concentrandosi molto sui progetti di servizio; questo è stato il focus, “macinare” progettualità a tutto gas!

Quest’anno il Malpensa ha erogato ben 65 mila Euro in progetti di servizio e contributi; una cifra importante che è andata a beneficio del territorio a cui appartiene il Club (Busto Arsizio Gallarate Legnano). Inoltre, il Club si è aperto a collaborazioni esterne e ha fatto rete, proprio come indicato dal Governatore 2017/2018, Avv. Guastadisegni.

Dei quindici progetti e service di quest’anno è importante ricordare i tre progetti che sono stati condivisi con Inner Wheel Club Ticino e che hanno avuto un forte impatto a beneficio dei Servizi Sociali del Comune di Busto Arsizio: il Progetto Un albero per ogni rotariano, dove è stato piantato un bosco di 83 querce e frassini a Busto Arsizio e il Progetto Adottiamo una scuola, che da anni vede il Club affiancare gli istituti scolastici pubblici del territorio per migliorare la qualità della didattica, fornendo loro strumenti tecnologici aggiornati.

Il Club, inoltre, è stato nel 2017/2018 il primo per contribuzione alla Rotary Foundation del Distretto di appartenenza, il 2042.

Copyright @2018