BUSTOCCHE IN ECCELLENZA, PRIMA, SECONDA E TERZA CATEGORIA
Campionato e Coppa Lombardia, i gironi 2018/2019

La Lnd ha reso noti i gironi ufficiali di campionato e Coppa Lombardia. Invariata (o quasi) la situazione per tutte le bustocche, dall’Eccellenza alla Terza categoria, anche se restano ancora da definire le ultime questioni relative ai ripescaggi

Lombardini

Riccardo Torresan

BUSTO ARSIZIO

Pubblicato il:

Stampa questo articolo

Con il caldo soffocante che arroventa Busto e dintorni, ci pensa il calcio dilettanti a portare una ventata di freschezza. Giovedì 2 agosto, infatti, la Lnd ha reso noti i gironi ufficiali di campionato e di Coppa Lombardia, per la stagione 2018/2019. Sebbene alcuni ripescaggi restino ancora da completare, le disposizioni pubblicate possono considerarsi – a buon conto – pressoché definitive.

Eccellenza
Il primo coup de théâtre – se così si può definire – è la permanenza del Busto 81 nel girone A di Eccellenza. Dopo l’ottimo campionato disputato e i playoff quasi impeccabili, infatti, i biancorossi avevano ormai messo gli occhi sulla Serie D. Il gioco dei ripescaggi, tuttavia, sembra non favorirli: i tori sono infatti decimi in graduatoria, e difficilmente potranno trovare posto nel campionato superiore. Avremo dunque, probabilmente, un Busto 81 di nuovo impegnato nell’Eccellenza a 16 squadre, insieme al Varese, retrocesso proprio dalla D. Fondate speranze, invece, per la Varesina di Venegono Inferiore che potrebbe ritrovare la serie D e, a cascata, permettere anche il ripescaggio del Gorla Maggiore in Promozione.

Resta la magra consolazione, per i bustocchi del riconfermato Tricarico, di aver trovato una soluzione per il “problema campo”, migrando in uno tra gli stadi i più belli e ampi della provincia, vale a dire il “Chinetti” di Solbiate Arno.

Quanto alla Coppa, i biancorossi entrano nel girone 6: affronteranno così Bedizzolese e Cisanese prima di arrivare alla fase eliminatoria.

Prima categoria
Saranno 16 anche le formazioni della Prima categoria, dove tutte le varesine sono state inserite nel girone A. Anche quest’anno, Busto sarà impegnata con ben 3 squadre a questo livello. Cas, San Marco e Antoniana sono infatti pronte ai nastri di partenza, con rinnovate ambizioni e organici rinverditi. Saluta la categoria il Fagnano che, vincendo a mani basse il campionato, si è guadagnato l’accesso diretto alla Promozione, dove – tra le altre – se la vedrà con il Saronno.

In Coppa Lombardia, tutte le bustocche sono state inserite nel girone 3 insieme alla Vanzaghellese. Il che significa, per ogni buon appassionato, una scorpacciata di derby cittadini già nelle prime fasi della competizione.

Seconda categoria
Permangono nel girone M, di competenza del Comitato distrettuale di Legnano, Beata Giuliana e Borsanese. Dopo un campionato da metà classifica, infatti, le due formazioni tornano ad impegnarsi in Seconda categoria. Continua anche l’impegno in una sconfinata Coppa Lombardia, che quest’anno conterà ben 65 gironi all’italiana, ciascuno da 4 squadre.

Terza categoria
Vento di novità in Terza categoria, che quest’anno ritrova l’ottavo tassello del mosaico calcistico bustocco. Insieme all’Ardor, infatti, militerà in questa categoria anche il San Filippo di mister Diego De Bernardi. Entrambe le formazioni di Busto saranno impegnate nel girone B, anch’esso di competenza della Delegazione distrettuale di Legnano. Anche in questa categoria, dunque, non mancherà il fascino del derby.

Copyright @2018

NELLA STESSA CATEGORIA